Adrano morto Antonio Caudullo 21 anni schiacciato da un masso sul quale si era seduto a riposare dopo avere trascorso la mattina a raccogliere olive

ambulanza 10Tragedia ad Adrano, muore 21enne
Travolto e schiacciato da un macigno

Antonio Caudullo è rimasto schiacciato da un masso, del peso di centinaia di chilogrammi, sul quale si era seduto a riposare dopo avere trascorso la mattina a raccogliere olive. (Nella foto di Video Star, l’arrivo dei soccorsi sul posto)

ADRANO. Una tragedia immane. Non ci sono altre parole per spiegare quanto accaduto ad Adrano in contrada Lavazzi dove Antonio Caudullo, 21 anni appena, è rimasto schiacciato da un enorme masso del peso di centinaia e centinaia di chilogrammi. Un dramma che si è compiuto al termine di una mezza giornata spensierata nel corso della quale il giovane si era recato tra gli arbusti d’ulivo della campagna per raccogliere olive. Con lui c’erano i genitori e la fidanzata. Antonio Caudullo si era seduto sopra quell’enorme masso per rifiatare un pò: riposarsi qualche istante dopo quelle ore passate a lavorare sodo. Ma il destino tragico e beffardo era dietro l’angolo: il macigno si è staccato ed ha finito prima per travolgerlo e poi per schiacciarlo inesorabilmente.

Ogni tentativo di soccorso si è rivelato, purtroppo, vano. Ad intervenire sul posto, i medici del 118, i carabinieri, gli agenti di polizia ed i vigili urbani. Assieme a loro anche i Vigili del Fuoco del distaccamento adranita. Ma, come detto, purtroppo per il ragazzo non c’è stato assolutamente nulla da fare nonostante l’arrivo dell’eliambulanza del Cannizzaro. Il giovane era, purtroppo, già morto.

di Anthony Distefano da livesicilia.it

I commenti sono chiusi.