Adriano al Corinthias al posto di Ronaldo

Adriano,al Corinthians grazie a Ronaldo

‘A Roma non ho fatto casini, voglio essere felice qui’ 26 marzo, 17:32 salta direttamente al contenuto dell’articolo salta al contenuto correlato IndietroStampaInviaScrivi alla redazioneSuggerisci () Guarda la foto1 di 1 Adriano,al Corinthians grazie a Ronaldo CORRELATI ASSOCIATE FOTO: Carriera in chiaroscuro per l’Imperatore SAN PAOLO – ”’Vado al Corinthians per segnare tanti gol, e non per creare problemi”. Con queste parole, dette nel corso di un’intervista pubblicata oggi (sia nell’edizione cartacea che su quella online) dal quotidiano brasiliano ‘Folha de Sao Paulo’, Adriano si presenta ai suoi nuovi tifosi, ai quali non vede l’ora di regalare titoli e soddisfazioni. Dopo aver precisato che ”per riprendermi dall’infortunio ad una spalla mi ci vorranno ancora un mese e venti giorni”, l’Imperatore rivela che ”mi avevano cercato tre o quattro club, ma Ronaldo mi ha parlato della tifoseria del Corinthians e dell’affetto che aveva per lui e allora ho deciso che anch’io dovevo far parte di questa famiglia. Non vedo l’ora di entrare nel cuore di questa ‘torcida”’. Ma l’amore calcistico di Adriano non era il Flamengo? ”Ci sono rimasto male – risponde Adriano – ma devo vivere la mia vita. Avrebbero potuto parlare direttamente con me, per chiedermi cosa volevo fare ma purtroppo non e’ stato possibile, ed ora spero di essere felice nel Corinthians”. Sul fatto che anche il contratto con la sua nuova squadra preveda possibilita’ di multe e perfino di rescissione in caso di comportamenti sbagliati da parte del giocatore, Adriano fa sapere che ”questo non mi da’ alcun fastidio, perche’ molte persone sono male informate su cio’ che mi succede. Io sono andato via dalla Roma senza provocare alcun ‘casino’, sia chiaro. Semplicemente, ho capito che non avevo motivo di rimanere: mi sono fatto male tre volte, e quindi non c’era modo di giocare con continuita’. Ho capito che era un segnale: era arrivato il momento di tornare in Brasile”. ”Sono sempre riuscito a riprendermi – conclude Adriano -, ed ora non mi muovero’ piu’ dal mio paese. Nel Corinthians vorrei rimanere fino al 2014, l’anno dei Mondiali”

da Ansa.it

I commenti sono chiusi.