Aereo di Obama paura a New York

air_force_oneIl Boeing di riserva di Obama usato per un servizio fotografico
Le autorità lo sapevano, i newyorchesi no. Ed è stato il panico
L’Air Force One a bassa quota
paura e grattacieli evacuati
La Casa Bianca si scusa per “la confusione e i disagi”
NEW YORK – Era un volo autorizzato, per un servizio fotografico, ma gli abitanti di New York non lo sapevano. E così hanno visto l’Air Force One di riserva a bassa quota su New York. Alcuni grattacieli sono stati addirittura evacuati.

Il Boeing 747 usato come riserva per i voli della Casa Bianca ha sorvolato l’Hudson, la punta sud di Manhattan e il cielo di Staten Island scortato da due caccia e i newyorchesi, memori delle stragi dell’11 settembre, hanno temuto un attentato. Sono stati evacuati alcuni palazzi per uffici nell’area sud di Manhattan e nella Jersey City.

Jim Peters, portavoce della Federal Aviation Administration, ha spiegato che il volo era stato concordato con il Dipartimento dei Trasporti, e che le autorità locali erano state avvertite. Nessuno aveva però avvisato i cittadini.

In serata la Casa Bianca ha fatto mea culpa. Le scuse sono state fatte dal capo dell’ufficio militare Louis Caldera, ex segretario all’esercito dell’amministrazione Clinton dopo che il sindaco di New York Michael Bloomberg, che non era stato informato, si era detto infuriato per la “mancanza di sensibilità” di un sorvolo nel cielo di Ground Zero. “La scorsa settimana ho
approvato una missione su New York – ha detto Caldera – e mi assumo la responsabilità della decisione. Anche se le autorità competenti di New York e del New Jersey erano state avvertite, è evidente che la missione ha creato confusione e disagi: di questo mi scuso”.

Molti testimoni, dopo aver appreso la ragione del volo, hanno scritto ai vari canali televisivi locali, lamentandosi di non essere stati avvertiti. La Federal Aviation Administration ha precisato di aver preso contatto con il dipartimento di polizia di New York, con l’ufficio del sindaco (ma evidentemente il primo cittadino non ne sapeva nulla) e con la polizia del New Jersey.
L’aereo ha volato molto vicino alla Statua della Libertà: che almeno le foto siano spettacolari.

da repubblica.it

I commenti sono chiusi.