Altivole Treviso cade Ultraleggero gravi zio e nipote di dieci anni

Treviso. Timone in avaria, ultraleggero precipita: gravi bimbo di 10 anni e lo zio

L’uomo, un 56enne di Feltre esperto pilota, ha cercato di effettuare un atterraggio d’emergenza su un campo

TREVISO – Un bambino di dieci anni e lo zio sono precipitati con un ultraleggero nel trevigiano, rimanendo entrambi gravemente feriti. L’incidente è avvenuto ad Altivole (Treviso), quando il velivolo condotto da un pilota esperto, G.R., 56 anni, di Feltre (Belluno), che viaggiava con il giovane nipote, ha improvvisamente perso quota. Dai primi accertamenti, l’incidente è stato causato dal malfunzionamento del timone. L’ultraleggero ha tentato l’atterraggio di emergenza su un campo, ma è caduto con violenza e i due occupanti sono rimasti feriti. Ricoverati a Castelfranco (Treviso), non sono, secondo quanto si è appreso, in pericolo di vita. Tra i due il più grave è lo zio, che avrebbe riportato un trauma alla spina dorsale.

da gazzettino.it

I commenti sono chiusi.