Ambra Battilana la procura di Alba archivia la sua denuncia di violenza sessuale contro un commerciante di auto

Ambra Battilana denunciò il suo ex 70enne
«Mi violentava». Esposto verso l’archiviazione
Ex miss Piemonte, è una delle accusatrici di Berlusconi
MILANO – La Procura di Alba (Cuneo) ha chiesto l’archiviazione della denuncia presentata dall’ex miss Piemonte Ambra Battilana, una delle parti civili a al processo sul caso Ruby a carico di Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti nei confronti di un commerciante d’auto 70enne con cui la giovane, quando era minorenne, aveva avuto rapporti sessuali a pagamento e, come aveva affermato nell’esposto, in alcuni casi non consenzienti. La denuncia, insieme all’istanza di archiviazione, è stata acquisita agli atti del processo dal Tribunale che si è riservato di risentire Ambra in quanto, durante la sua deposizione, avvenuta nelle scorse udienze, aveva negato di aver mai avuto rapporti sessuali a pagamento.
Il pianto di Ambra

MAI PRESENTATA – Come è emerso in aula la ragazza, una delle «pentite» del bunga bunga, nel dicembre 2010 aveva presentato a Milano la denuncia, la quale venne trasmessa per competenza ad Alba (Cuneo). Nell’istanza di archiviazione, peraltro, la Magistratura piemontese spiega che la giovane, ex miss Piemonte, non si è mai presentata, rendendo impossibile così qualsiasi tipo di accertamento. Tale atteggiamento inoltre ha fatto supporre che non avesse più interesse per il procedimento giudiziario da lei avviato a carico dell’anziano con cui aveva avuto «rapporti sessuali a pagamento», in alcuni casi anche con costrizione.

da corriere.it