Aosta spara all’ex moglie e al suo nuovo compagno, arrestato Antonino Pandolfino

Tragedia della gelosia: tenta di uccidere l’ex moglie e il suo attuale fidanzato, arrestato 47enne

Antonio Pandolfino ha sparato alla moglie, da cui si stava separando e al suo nuovo compagno. La donna, Maria Caterina Verduccio, di 41 anni è stata colpita al fianco. Il suo fidanzato, Ilir Xhialli, 24 anni, è stato ferito ad un braccio.

Tragedia della gelosia ieri notte ad Aosta. Un uomo di 47 anni, Antonino Pandolfino, con precedenti penali per droga, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio plurimo con l’aggravante della premeditazione. L’uomo ha sparato ieri intorno alla mezzanotte in via Antica Zecca all’ex moglie, Maria Caterina Verduccio, di 41 anni, ferendola ad un fianco e al suo attuale compagno, Ilir Xhialli, un cittadino albanese di 24 anni, ferito lievemente ad un braccio.  La Verduccio è stata operata nella notte ed è ora ricoverata in Rianimazione con prognosi riservata. La donna non è in pericolo di vita.

La ricostruzione dei fatti. Pandolfino ieri intorno alla mezzanotte si è nascosto nell’androne del secondo piano della palazzina di via Antica Zecca dove vive la moglie da cui si sta separando, aspettando il ritorno a casa dell’attuale fidanzato. All’arrivo del ragazzo, accompagnato da un amico, ha dapprima fatto fuggire l’amico, minacciandolo, e poi ha sparato un colpo al fianco all’ex moglie. Il ragazzo albanese si è lanciato dalla finestra ed è stato solo ferito lievemente al braccio da uno dei sei colpi rivoltigli da Pandolfino.

Sul posto sono intervenuti il 118 e la polizia. Pandolfino è stato rintracciato e arrestato poco dopo al quartiere Cogne, in via Capitano Chamonin dove vive la madre.

di Silvia Savoye

da AOSTASERA.IT

I commenti sono chiusi.