Argentina i Piranha attaccano i bagnanti nel fiume Paranà a Rosario decine di feriti

piranhaI piranha attaccano per il troppo caldo, decine di feriti in Argentina

ROSARIO – Oltre 70 persone sono rimaste ferite a Rosario – la terza città più importante dell’Argentina, 300 chilometri a nord di Buenos Aires – da morsi di piranha durante le ultime 48 ore, in una serie atipica di attacchi di questi pesci dovuta all’ondata eccezionale di caldo che si è abbattuta su molte regioni dei paesi.
Argentina, l’attacco dei piranha: decine di feriti

I feriti – fra i quali una bambina di 7 anni che ha perso un dito e un uomo che ha avuto una frattura esposta – si trovavano fra le numerose persone che in questi giorni hanno cercato sollievo dall’afa nelle spiagge sul fiume Paranà nei dintorni di Rosario. Le stesse alte temperature – che si mantengono al di sopra dei 30 gradi da una settimana, sfiorando occasionalmente i 39 gradi – hanno però portato anche grandi gruppi di piranha (noti localmente come “palometas”) che hanno attaccato i bagnanti con ferocia.

“E’ la prima volta che succede questo tipo di attacco, così aggressivo. Ieri mattina sono cominciate ad arrivare in ospedale persone con morsi su talloni, piedi e mani. Ad alcuni i pesci avevano letteralmente staccato pezzi di carne dal corpo”, ha raccontato un medico locale, Gustavo Centurion, al quotidiano La Capital.

da repubblica.it

I commenti sono chiusi.