Barcellona Almeria 4 a 1 gol di Sanchez Messi Trujillo Puyol Xavi video


Barça straripante, 4-1 all’Almeria
Dopo un primo tempo non brillantissimo (2-1), i blaugrana dilagano nel finale: segnano Sanchez, Messi, Puyol, Xavi e Trujillo per gli ospiti. Ora il Real Madrid è a un solo punto

Missione compiuta: il Barcellona batte 4-1 l’Almeria e raggiunge il secondo posto a un solo punto di distanza dal Real Madrid, prima forza della Liga. Già in vantaggio dopo 9′ con Sanchez, i blaugrana raddoppiano con Messi su punizione. Trujillo accorcia le distanze (disattenzione difensiva blaugrana), ma nel secondo tempo il Barça – attraverso il classico tiki taka – rischia pochissimo e nel finale trova il terzo gol con Puyol (dopo una traversa di Messi) e il quarto con una prodezza da fuori area di Xavi, conducendo in porto una vittoria che lo porta a distanza di sicurezza dal Real Madrid, con il quale si sfiderà il prossimo 23 marzo.
LA CRONACA DELLA PARTITA
Il Barça ha l’occasione di portarsi a -1 dalla capolista Real Madrid e mette in campo il tridente delle meraviglie Messi, Neymar, Sanchez. L’obiettivo dei padroni di casa è mettere subito in chiaro le cose e dopo 9′ ecco il primo vantaggio: Fabregas calcia forte verso la porta, Esteban (portiere dell’Almeria) devia corto dove arriva Sanchez (16esimo gol in campionato), 1-0. Passa un quarto d’ora e Messi (15esimo gol nella Liga) raddoppia, con un calcio di punizione fantastico che toglie le ragnatele dalla porta di Esteban, costretto nuovamente a raccogliere il pallone in fondo alla rete. La gara sembra già chiusa, ma l’Almeria – con l’aiuto della difesa del Barcellona che si addormenta su un calcio d’angolo – accorcia le distanze al 27′ con il colpo di testa da centro aria di Trujillo. I blaugrana potrebbero aumentare il divario, ma per il primo tempo può bastare così (2-1).
La ripresa è una lezione di possesso palla dei blaugrana, che continuano sulla stregua del tiki taka di scuola Guardiola e nascondono il pallone all’Almeria, mestamente impotente e incapace anche solo di ripartire. Dopo un tempo intero senza occasioni, né fatte né subite, il Barça trova il terzo gol con Puyol, che ribatte in rete un pallone finito sulla traversa dopo colpo di testa di Messi. Al 90′, come ciliegina sulla torta, arriva anche il gol per Xavi, che chiude il conto sul 4-1.
LA STATISTICA CHIAVE
L’Almeria continua nella sua serie negativa contro il Barcellona: sette scontri, sette sconfitte. Una tradizione che anche questa sera è stata rispettata, purtroppo per gli ospiti.
IL TWEET

IL MIGLIORE
Lionel Messi: una sentenza!!! L’Almeria sarà anche la sua vittima preferita, tanto da farlo essere il giocatore che ha segnato di più (10 gol) contro questa squadra nella storia della Liga, ma la rete su punizione è un gioiello vero per tecnica e precisione, oltre ad essere decisiva ai fini del risultato. Un giocatore che, nonostante non abbia vinto l’ennesimo pallone d’oro e non abbia fatto una partita straordinaria, non smette di fare la differenza a tutti i livelli.
IL PEGGIORE
Rafita: a fine partita probabilmente avrà dovuto prendere una pastiglia per il mal di testa, perché durante il match Neymar, sulla sua corsia, lo ha fatto letteralmente impazzire
IL TABELLINO
Barcellona (4-3-3): Valdes 6; Alves 6, Mascherano 6, Puyol 5.5, Adriano 6; Busquets 5.5, Xavi 6.5, Fabregas 6 (79′ Iniesta sv); Sanchez 6.5 (73′ Pedro sv), Messi 6.5, Neymar 6.5 (88′ Tello sv). All. Martino
Almeria (4-3-3): Esteban 6; Rafita 5, Trujillo 6.5, Torsiglieri 6, Dubarbier 6; Verza 5.5, Azeez 5.5 (80′ Suso sv), Corona 6 (72′ Tebar sv); Jonathan 5.5, Vidal 6, Rodri 6 (62′ Barbosa 6). All. Rodriguez
Arbitro: Del Cerro Grande
Gol: 9′ Sanchez, 24′ Messi, 27′ Trujillo, 84′ Puyol, 90′ Xavi.
Note: Azeez (A), Corona (A), Verza (A), Tebar (A).
 Marco Barzizza  da eurosport

I commenti sono chiusi.