Bassano fallisce la Iar Siltal

Vicenza. Fallisce la Iar Siltal, in 220
ora sono rimasti senza un lavoro

In cassa integrazione i dipendenti dell’azienda bassanese,
fino a qualche anno fa leader negli impianti di refrigerazione

VICENZA – Da tempo alla Iar Siltal, la nota azienda bassanese di via Trozzetti sino a qualche anno fa leader negli impianti di refrigerazione, si respirava la visibile preoccupazione per la forte crisi industriale, gestionale ed economico-finanziaria che l’ha portata alla cassa integrazione.

Nel 2007 era stata rilevata dall’imprenditore umbro Gabrio Caraffini, titolare della Gepafim spa, che dopo vari tentennamenti l’ha traghettata al fallimento decretato ieri alle 12.30 dal Tribunale di Casale Monferrato. La notizia è rimbalzata già nel primo pomeriggio ai piedi del Grappa e i primi ad apprendere ufficialmente la brutta notizia sono stati proprio i dipendenti della Iar Siltal.

«È l’amaro epilogo di una triste vicenda – ha ribadito Massimo Pantano della Fim-Cisl Vicenza – che ha lasciato di sasso i circa 220 operai che ora dovranno così ricorrere ad un anno (prorogabile a 18 mesi, ndr) di cassa integrazione straordinaria per cessata attività». La speranza comunque è l’ultima a morire.
di Alessandro Carraro da gazzettino.it CONTINUA

I commenti sono chiusi.