Batterio killer in Germania provocato da cetrioli importati dalla Spagna ? Casi in altri Paesi

Sanita’: Germania, cetrioli dalla Spagna fonte epidemia batterio killer

Si nasconderebbe in alcuni cetrioli provenienti dalla Spagna il segreto del violento ‘super-batterio’ che ha ucciso tre donne in Germania e che ha fatte ammalare circa 200 persone negli ultimi giorni.

L’Istituto di Igiene di Amburgo ha infatti scoperto il microrganismo in tre ortaggi iberici. Le analisi sono state eseguite per ora solo ad Amburgo, quindi “non si puo’ escludere che anche altri alimenti possano essere fonti di infezione”, ha detto Cornelia Pruefer-Storcks, capo del dipartimento di Salute della citta’ tedesca.

Pare che i casi mortali siano dovuti a un ceppo aggressivo di E. coli enteroemorragico (Ehec). I sintomi includono emorragie interne, insufficienza renale e violenta dissenteria. Nei giorni scorsi, insieme ai cetrioli, erano stati messi sotto accusa lattuga e pomodori e i rivenditori di frutta e verdura hanno subito un forte calo nelle vendite.

Intanto, in Danimarca e’ stato confermato un caso di Ehec dall’universita’ di Aarhus e sei altri casi sospetti sono sotto monitoraggio al confine con la Germania.

Casi sospetti della pericolosa infezione intestinale, provocata da un ceppo di Escherichia Coli enteroemorragico (EHEC) e partita dal nord della Germania, sarebbero stati segnalati anche in Danimarca, Paesi Bassi, Svezia e Gran Bretagna.

Si ipotizza che alcune persone si siano ammalate durante i loro viaggi in Germania. Intanto gli agricoltori tedeschi sono sul piede di guerra dopo la raccomandazione del Robert Koch Institute, di evitare il consumo di verdure del nord del Paese.

Il mercato rischia di risentirne pesantemente e le vendite rischiano di crollare con la conseguenza di gravi perdite economiche per la categoria. In realtà l’allarme potrebbe riguardare i prodotti importati. Si sospetta, infatti, che all’origine dell’epidemia ci sia una partita di cetrioli arrivati dalla Spagna. L’Istituto di Igiene di Amburgo sta effettuando ulteriori controlli per confermare le ipotesi.

da ADNKRONOS e ITALIA-NEWS.IT

I commenti sono chiusi.