Berlusconi battiamo il Sud Video

Gaffe di Berlusconi sul Napoli
Mastella: “E io tifo Tottenham”
Il presidente del Consiglio prima della sfida: “Stasera ci vediamo il Milan per battere il Sud”. Pioggia di critiche. Giuseppe Russo, capogruppo Pd alla Regione: “Prendiamo a calci il governo”. Gianni Pittella: “E’ un antimeridionalista”.
“Ehi Carlo, stasera ci vediamo il Milan per battere il Sud”. Così il premier Silvio Berlusconi si è rivolto al presidente della Camera di commercio di Milano, Carlo Sangalli, tifoso rossonero, al termine di un incontro con gli imprenditori del capoluogo lombardo e prima della sfida. C’era anche il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, interista, che stasera in occasione di Milan-Napoli certamente non si augura una vittoria della capolista, e allora il premier si è rivolto così al ministro: “Io tifo Inter quando gioca con altre squadre, ieri hai vinto (Sampdoria-Inter 0-2, ndr), cosa c’entri tu con il Napoli?”. “Mia moglie è nata a Napoli”, la pronta risposta di La Russa.

Pioggia di critiche alla “battuta” di Berlusconi. A cominciare da Clemente Mastella: “Mi dispiace che Berlusconi abbia detto così”. L’europarlamentare Pdl è a letto con la febbre “perchè mi sono ammalato vedendo la partita del Napoli in Spagna contro il Villareal: quindi per la causa ho già dato”.
Stasera per questo non sarà a San Siro a godersi il big match per lo scudetto tra Milan e Napoli. Per Mastella “se Berlusconi dice così vuol dire che di questo Sud non interessa a nessuno”. Quindi l’ex ministro conclude scherzosamente, ma non troppo: “E allora al ritorno di Champions io tifo per il Tottenham…”. E se Giuseppe Russo, capogruppo Pd al Consiglio regionale, invita tutti a tifare Napoli e a prendere a “calci il governo Berlusconi”, Gianni PIttella, uno dei parlamentari promotori del Club Napoli al Parlamento europeo ribatte così alle valutazioni del premier: “Il presidente del Consiglio non perde occasione per tirare fuori tutto il suo sentimento antimeridonalista e quindi purtroppo non ci sorprende, ma se fossi in lui starei bene attento che a rimanere sorpresi della reazione del Napoli e del sud sia prima il Milan e poi il suo governo”.

da repubblica.it Continua

I commenti sono chiusi.