bing cresce

introducing-bingMicrosoft può giustamente esultare, anche se i piedi restano ben ancorati per terra, per i primi risultati arrivati da ComScore. Nelle prime settimane di vita, il nuovo motore di ricerca dell’azienda di Redmond è cresciuto di diversi punti percentuali.
Se Live Search non era mai andato oltre al 9%, posizionandosi stabilmente dietro a Google (65%) e Yahoo! (20.1%), nelle prime due settimane di vita, Bing è cresciuto, passando prima all’11.3%, grazie anche al massiccio tamtam mediatico, per poi salire ulteriormente al 12.1% nella seconda settimana, segno questo di un sicuro apprezzamento da parte dell’utenza.

C’è da dire però che, se negli Stati Uniti è possibile utilizzare realmente il nuovo motore di ricerca targato Bing, non si può dire altrettanto per tutti gli altri Paesi, dove compare la dicitura Beta. In questo caso il passaggio al nuovo search engine non è ancora del tutto completato, occorreranno mesi per avere la versione definitiva disponibile.

In una recente intervista, il CEO di Microsoft, Steve Ballmer, ha commentato con entusiasmo i risultati pubblicati, ma onde evitare di ripetere gli errori del passato, ha parlato di un progetto a lunga durata, un investimento continuo per cercare di migliorare costantemente quello che potrebbe essere il progetto della svolta di Microsoft, visti gli interessi in gioco in termini di advertising.

Alla luce di questi primi risultati, se il trend di crescita verrà confermato dalle prossime analisi di mercato, chi si dovrà preoccupare non sarà Google…ma Yahoo!.
da pctuner.net

I commenti sono chiusi.