Cagliari Genoa 2 a 1 gol di Gilardino e doppietta di Sau video


 I sardi vincono in rimonta e agganciano il Milan

Il Cagliari batte 2-1 il Genoa grazie ad una doppietta di Marco Sau nel finale. I liguri chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio 1-0, grazie al gol di Alberto Gilardino che finisce sul tabellino dei marcatori per la settimana volta in questa stagione, ma poi subiscono la rimonta nella ripresa che ferma la striscia positiva di cinque partite consecutive senza sconfitte. I sardi compiono un bel salto in classifica e raggiungono il Milan.

IL TABELLINO

CAGLIARI-GENOA
Cagliari (4-3-1-2): Avramov; Pisano (12′ st Ibraimi), Rossettini, Astori, Avelar; Dessena (1′ st Cossu) , Conti, Nainggolan; Ekdal (31′ st Nenè); Sau, Pinilla A disp.: Adan, Murru, Oikonomou, Perico, Cabrera,. All.: Lopez

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Portanova (38′ st De Maio) Manfredini; Vrsaljko, Biondini, Lodi, Antonelli; Fetfatzidis (45′ Marchese), Gilardino, Kucka (Gamberini). A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Sturaro, Sampirisi,  Cofie, Centurion, Bertolacci, Calaiò, Stoian, Konate. All.: Gasperini

Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 17′ Gilardino (G), 30′ e 47′ st Sau (C),
Ammoniti: Kucka (G), Pinilla (C), Nainggolan (C), Conti (C), Sau (C)
Espulsi: 43′ Manfedini per doppia ammonizione

LA PARTITA

Il Cagliari comincia la partita con un buon piglio, Avelar e Dessena provano in più di un’occasione la conclusione a rete, ma non c’entrano mai lo specchio della porta. I liguri dal canto loro trovano il gol al primo affondo: Ciccio Lodi trova un corridoio centrale che buca la difesa sarda e mette Gilardino davanti ad Avramov, che dopo aver difeso il pallone lo spedisce nell’angolino grazie ad un bel tocco d’esterno destro. A questo punto ci si aspetta una reazione da parte degli uomini di Lopez che però non arriva. Il match  però, ha uno scossone importante nel finale della prima frazione, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Conti e Manfredini si strattonano e si prendono un cartellino giallo a testa, con la conseguente espulsione del difensore genoano già ammonito in precedenza.

Il secondo tempo si apre con un Cagliari più offensivo grazie agli ingressi di Cossu e Ibraimi che vivacizzano la manovra sarda e liberano alla conclusione Nainggolan e Pinilla. I sardi alzano il baricentro e schiacciano i liguri nella propria metà campo obbligando Perin a compiere tre veri miracoli: uno su un colpo di testa dell’attaccante cileno e due sul capitano Daniele Conti che si conferma l’uomo in più per Diego Lopez. Ma il portiere ex Pescara non può nulla sulle due conclusioni ravvicinate di Sau che fissano il risultato sul 2-1 e fanno volare i sardi nella parte sinistra della classifica a 18 punti, come il ben più blasonato Milan. Al Genoa non rimane che il rammarico per una buona prestazione fuori casa che non ha portato punti. L’ allenatore del grifone ha sbagliato nell’inserire giocatore troppo difensivi, provocando l’assedio degli avversari per 45 minuti.

da sportmediaset.com

I commenti sono chiusi.