Caso Ruby-Berlusconi, presentata lista di 132 testimoni al processo

CASO RUBY: 132 I TESTI CITATI DALLA PROCURA, CI SONO TUTTE LE PAPI-GIRLS

Sono 132 in tutto i testimoni citati dalla Procura di Milano in vista dl processo sul caso Ruby che prendera’ il via a carico di Silvio Berlusconi il prossimo 6 aprile. Nella lista depositata oggi dai magistrati milanesi non c’e’ solo il nome della giovane marocchina che ha fatto scattare le indagini, ma figurano anche quelli delle altre 32 cosiddette papi-girls, ragazze maggiorenni che, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbero partecipato a festini hard organizzati dal premier nella sua residenza milanese di Arcore.

Le notti di Arcore, ma non solo. Perche’ i magistrati milanesi vogliono chiarire tutte le dimamiche e i particolari di quella notte tra il 27 e il 28 maggio soprattutto per quanto riguarda la telefonata fatta da Berlusconi negli uffici di Via Fatebenefratelli per ottenere l’affidamento della giovane marocchina, allora minorenne, alla 25enne Nicole Minetti. Ed e’ per questo che la Procura ha citato come testimoni anche l’ex questore di Milano Vincenzo Indolfi, il capo di gabinetto Pietro Ostuni, diversi altri funzionari e agenti di Polizia, compresa Giorgia Iafrate, che quella notte erano in servizio negli uffici della Questura di Milano. E per avere un quadro ancora piu’ chiaro della vicenda e soprattutto dell’affidamento di Ruby i magistrati milanesi hanno chiesto anche le testimonianze dei due genitori della ragazza. Ma nell’elenco di testi citati dalla Procura non potevano mancare i presunti organizzatori delle feste di Arcore e i reclutatori delle papi girls. Ecco allora che tra i testimoni citati figurano anche Nicole Minetti, Lele Mora ed Emilio Fede.

La palla passa ora in mano a Giulia Turri, presidente del collegio di giudici che dovra’ processare Berlusconi. Spetta a lei, infatti, l’ultima parola sull’ammissibilita’ delle liste testi

da ASCA.IT

I commenti sono chiusi.