Morta a 42 anni l’attrice Stefania Castiglion

Si è spenta la star della fiction. La giovane e brava attrice Stefania Castiglion interpretava il ruolo di Angela nella soap tivù “Cento Vetrine”. Stroncata da un male incurabile a soli 42 anni dopo una lunga malattia che l’aveva costretta a lasciare le riprese televisive

stefania_castiglionLonigo. Stefania Castiglion ha lottato con coraggio fino all’ultimo contro la malattia che l’aveva colpita 20 mesi fa, subito dopo la sua seconda gravidanza. Ma non ce l’ha fatta. Si è spenta a 42 anni.

FICTION. A Lonigo, dove la famiglia Castiglion, è molto conosciuta, si ricordano con commozione il suo entusiasmo e la sua voglia di sfondare nel mondo dello spettacolo. C’era riuscita, aveva già recitato in alcuni importanti spettacoli di prosa e faceva parte del cast della soap televisiva “Cento Vetrine”, dove interpretava il personaggio di Angela. L’ultima puntata con la sua presenza è andata in onda lo scorso autunno: Stefania stava già male, ma non voleva mollare.

TEATRO. La passione per il teatro le è nata mentre frequentava il liceo Pavoni di Lonigo, complice il professore Remo Schiavo, insegnante di storia dell’arte. Nel corso di un’intervista raccolta qualche anno fa, Stefania ha raccontato del suo debutto al teatro Olimpico di Vicenza con un saggio preparato dalla sua insegnante di danza, Franca Dalla Libera.

SCRITTURE. Per chi vuole recitare, il trasferimento a Roma è quasi d’obbligo e infatti, finito il liceo, Stefania ha raggiunto la Capitale e si è iscritta all’università La Sapienza, dove si è laureata in lettere. Dopo i tentativi d’esordio con una compagnia universitaria e uno stage intensivo con Geraldine Baron, insegnante dell’Actors Studio, sono arrivate le prime scritture. Tra gli artisti con cui ha collaborato negli ultimi anni figurano nomi come Mariano Rigillo, Orso Maria Guerrini, Catherine Spaak, Nino Castelnuovo, Erika Blanc.

PROTAGONISTA. Uno dei suoi spettacoli da protagonista l’ha vista nel ruolo di Mary Poppins in un allestimento rimasto in cartellone per un’intera stagione al teatro San Raffaele di Roma e portato nel Veneto in occasione di un festival di teatro per ragazzi promosso dall’Antoniano di Padova. Era un’attrice energica e duttile, che si prestava con uguale facilità a ricoprire sia i ruoli drammatici che a quelli leggeri.

TRAMPOLINO. L’ingresso nel mondo della fiction televisiva era stato accolta da Stefania come il trampolino di lancio per nuovi successi. A Roma Stefania ha conosciuto e sposato Antonio Tartarini, cantante di buon successo, componente del complesso vocale “Arciliuto” che qualche anno fa partecipò alle edizioni di “Domenica In” condotte da Mara Venier. Dal matrimonio sono nati due bambini: cinque anni fa Alice e, nel 2008, Alessandro. Durante le vacanze di quell’anno, trascorse come al solito a Lonigo, Stefania ebbe i primi sintomi della malattia, poi fatale. Ieri a Roma il funerale. Oggi, alle 15, momento di preghiera in chiesa Vecchia.

Lino Zonin

da IL GIORNALE DI VICENZA

2 comments

  1. massimo ferretti

    condoglianze alla famiglia di stefania castiglione, era una brava e’ bella attrice. massimo ferretti 23-11-2010.

  2. antò

    delle volte di trastulli in rete per ingannare l’attesa, per rilassarti un pò, cerchi le cose più strane e improbabili, in attesa di… in attesa di…ricevere una mazzata. non amo e non seguo le fiction. ma mi chiedevo che fine avesse fatto colei che presentava Dottor Mistero, su TMC2 fino al 2000/2001… come sarà? stefania… con quegli occhi bellissimi… Bang! eccola, la mazzata. fredda, improvvisa, atroce. presa in pieno tra capo e collo. che dire? niente. la mascella è spalancata, gli occhi sgranati che scorrono il monitor. ma no, è una trama, spero. dell’ennesima, lacrimosa fiction italiana con l’happy end. cambi canale e finisce. macchè. qua le lacrime sono tante e – putroppo – vere. verissime. e non c’è telecomando per farle smettere. Ciao stefania: che i tuoi cari ritrovino preso la forza di andare avanti. antò.