Combinata Nordica doppietta Usa

combinata-nordica-10kmDemong e Spillane: gli Usa nella storia

Doppietta storica per gli Stati Uniti nella combinata nordica: l’austriaco Gruber è medaglia di bronzo, mentre il nostro Alessandro Pittin chiude al settimo posto

Prima medaglia d’oro per gli Stati Uniti nello sci nordico e conseguente prima storica doppietta a stelle strisce nella combinata.
Gli atleti Usa dominano la scena e conquistano la medaglia del metallo più prezioso con una straordinaria prova di Bill Demong che, sesto al salto, si esibisce in una mostruosa partenza nella gara di sci di fondo, si accoda da subito ai primi partiti e accelera nel momento decisivo della gara.
A resistergli sono solo il connazionale Johnny Spillane, secondo all’arrivo e terza medaglia d’argento consecutiva per lui, e il bravissimo austriaco Bernhard Gruber, che sfrutta nel migliore dei modi il vantaggio accumulato dalla sua prima posizione nella prova di salto, e che chiude con un bronzo che sa tanto di oro.
Capitolo italiani. Che Alessandro Pittin potesse replicare la medaglia conquistata dal trampolino piccolo era onestamente difficile: il 20enne di Cercivento, dopo il 13esimo posto nel salto, prova un disperato recupero nel fondo, chiude settimo, ma lontano dalla zona medaglie. Il suo, però, è comunque da considerarsi un ottimo risultato, così come ottima è la sua Olimpiade. Lukas Runggaldier, settimo nella prova di salto, chiude all’undicesimo posto.
Andrea Tabacco da Eurosport

I commenti sono chiusi.