Corona e il Dopo Fattoria

coronaIl reality-trash “La Fattoria”, nonostante tutto, ha portato fortuna al bellimbusto Fabrizio Corona, ancora sotto inchiesta per Vallettopoli. Il regista di “Gomorra” Matteo Garrone, colpito forse dai suoi modi da duro e da spaccone, l’ha adocchiato subito. E l’ha chiamato al telefono appena uscito dal reality per proporgli un film.

“Ci siamo piaciuti subito”, ha annunciato Corona. E ieri sera, prima di partecipare in diretta alla puntata di “Matrix”, Corona ha incontrato per la prima volta vis-à-vis Garrone.

Il regista era in compagnia della sua Nunzia, la ragazza di Scampia, ex domatrice di elefanti in un circo, di cui si è innamorato sul set di “Gomorra” e con cui ha messo al mondo un bimbo. Corona era stretto alla sua innamoratissima Belen, che poi l’ha pure accompagnato negli studi tv di “Matrix”. I quattro hanno prima preso un aperitivo al “Moma” e poi hanno cenato fino alle 23 nei pressi di piazza Barberini da “Chinappi”. Pare che Garrone sia interessato a girare un film che racconti la storia e le peripezie di Corona.  Altra santificazione?

Intanto, continua la vita spericolata dell’ex agente di paparazzi. Sabato sera,INCHIESTA VIP:  UDIENZA FABRIZIO CORONA mentre con Belen viaggiava verso Roma (la domenica lui appariva per la prima volta negli studi de “La Fattoria” dopo l’eliminazione) ha avuto un incidente stradale nei pressi di Arezzo.

I due erano a bordo della Ferrari Scaglietti nuova di zecca che Fabrizio si era appena regalato (con i soldi del reality?), dopo averla ordinata da mesi. I due piccioncini non si sono fatti nulla, ma la macchina è semidistrutta. A rimorchiare Fabrizio e Belen è arrivato sul posto un amico, che li ha portati a Roma, all’hotel Exedra.

Domenica sera, Fabrizio ha pure festeggiato il suo 35° compleanno in due tappe con Belen e l’amica-colla Patrizia Griffini, la “petineuse reggimoccolo”: prima cenetta a “Il Cantuccio” di Pietro Turnu, poi balli nel privè del Gilda, dove era stato allestito un set fotografico con tanto di ombrellini e luci per immortalare il magic-moment. CONTINUA

da IL TEMPO.IT

I commenti sono chiusi.