Correggio morto Giancarlo Carmagnoli, 66 anni titolare della carpenteria metallica Fratelli Carmagnoli

giancarlo carmagnoliMorto Carmagnoli, dirigente del ciclismo
Correggio: il 66enne era titolare di una carpenteria metallica, dal 1995 operava nella Sc Bagnolese

CORREGGIO. Grave lutto in casa della Società ciclistica Bagnolese Panificio Davoli. Ieri mattina, all’ospedale San Sebastiano di Correggio, dove era ricoverato, è morto a 66 anni Giancarlo Carmagnoli, titolare della carpenteria metallica Fratelli Carmagnoli, con sede in via Carpi a Correggio, e storico dirigente del club ciclistico rossoblù.
La sua passione sportiva era ben nota a tutti e per tanti anni era stato dirigente prima nel Velo Club Strucchi Correggio e nella Cicli Paletti Modena quindi, dal 1995, era entrato nello staff tecnico della Sc Bagnolese, nella categoria Under 23 di ciclismo.
Grande appassionato di ciclocross, proprio con la Bagnolese ha avuto le più belle soddisfazioni, portando alla conquista del campionato italiano e alla maglia azzurra della nazionale per la Coppa del Mondo ciclocross, oltre che nelle gare di Superprestige, l’atleta Valeriano Vandelli.
La società ciclistica, presente oggi con la denominazione Sc Bagnolese-Gattatico nelle categorie giovanili, si stringe al dolore della famiglia per la scomparsa del loro caro.
Giancarlo Carmagnoli lascia la moglie Alfa, i figli Marco e Rossella e i nipoti Aurora, Simone e Ginevra.
I funerali di Giancarlo Carmagnoli si svolgeranno domani mattina alle 10.30 in forma civile, con partenza dall’obitorio dell’ospedale di Correggio, dove è stata allestita la camera ardente, per il cimitero di Correggio.
I familiari del 66enne hanno chiesto di devolvere eventuali offerte all’associazione correggese “Siamo con te”, per il sostegno ai malati oncologici e alle loro famiglie.

da la gazzettadireggio.it

I commenti sono chiusi.