Crollo di Favara, 11 indagati: si dimette il sindaco Domenico Russello

Agrigento: 11 indagati per crollo di Favara, si dimette sindaco

Lascia l’incarico il sindaco di Favara, Domenico Russello, uno degli undici indagati per il crollo della palazzina che il 23 gennaio del 2010 costo’ la vita a due sorelline, Chiara e Marianna Bellavia. La Procura di Agrigento ha chiuso l’indagine con gli avvisi notificati agli 11 indagati, a vario titolo, per disastro colposo e omicidio colposo.

“Ho appreso nella giornata di ieri di essere stato indagato dalla Procura della Repubblica di Agrigento, assieme a altre dieci persone, per il reato di omicidio colposo per la morte delle sorelline Chiara e Marianna Bellavia. Mi sento profondamente dispiaciuto e amareggiato e – scrive il sindaco nella sua lettera di dimissioni – provo un senso di grave turbamento. Respingo ogni addebito nei miei confronti e ritengo l’accusa infondata e ingiusta. Sono totalmente estraneo ai fatti che mi vengono contestati e sicuro di poterlo dimostrare dinanzi all’autorita’ giudiziaria.

“Tuttavia, poiche’ per cultura e formazione personale, professionale e politica, ho convinto e sacrale rispetto per la giustizia, delle istituzioni e dei cittadini, non posso che prendere atto di quel che ora e’ accaduto e – scrive ancora Russello – coerente con me stesso e con le mie idee, convinto come sono che chi ricopre cariche pubbliche non debba avere su se stesso il peso del sospetto o della sola ombra di azioni o comportamenti illegittimi o tanto meno illeciti, con sofferenza rassegno le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di sindaco, ringraziando tutti coloro i quali hanno creduto in me e mi hanno sostenuto”.

da LIBERO-NEWS.IT

I commenti sono chiusi.