E dalla Ferrari esce il disegno segreto del motore turbo e Alonso fa lo scherzo e pubblica la Ferrari del Prossimo Anno

motore ferrari turbo f1 2014Ferrari leaks, Maranello colabrodo tra fughe di notizie e bufale

Assange si traveste da Babbo Natale e increspa le acque finalmente quiete di Maranello. Due fughe di notizie in 48 ore (un disegno pirata del nuovo segretissimo motore e un twit di Alonso con il profilo della nuova rossa) proprio a ridosso della vigilia fanno tremare la security della Ferrari, e gli avversari stanno a guardare

L’ultimo record della Ferrari è quello delle fughe di notizie. Nei giorni roventi e distratti delle celebrazioni del Natale, con Montezemolo impegnato nel suo sfiancate giro di auguri e benedizioni, con l’apparato ferrarista diviso tra galleria del vento e fabbrica due clamorosi leaks hanno rovinato la quiete apparente della fabbrica emiliana. La prima “fuga” di notizie riporta la firma, prestigiosissima, dell’ingegner Paolo Filisetti, una delle firme più apprezzate dell’analisi tecnica di Formula 1 che, dopo aver dato una rapida occhiata  al progetto del nuovo motore turbo del cavallino lo ha riprodotto schematicamente su un pezzo di carta di fortuna. Il documento, apparentemente innocuo, per quanto molto ben fatto, ha sostanzialmente svelato alla concorrenza della Ferrari  dove, sia pure approssimativamente, gli ingegneri di Maranello avevano intenzione di dislocare il Kers e l’Ers della nuova macchina (segreto aziendale, sino a quel momento). Uno scoop, insomma, che – ovviamente – nel giro di poche ore ha fatto il giro del monto (via web).

Poco più tardi un secondo documento ha fatto lo stesso giro del primo. Anche questa volta l’autore era molto prestigioso: Fernando Alonso. Che in un afflato natalizio ha voluto regalare ai suoi tifosi la prima immagine della sua nuova macchina. Ovviamente via twitter.

Anche in questo caso, si è sparso il panico a Maranello. Ma solo per qualche ora. FIno a quando, almeno, si è capito che il disegno era una bufala. Uno scherzo del pilota spagnolo.

Spiega il nostro ingegner Cristiano Sponton: “Ad una prima analisi si poteva pensare che fosse un’anticipazione della Ferrari 2014 ma così non è. Questo bozzetto è stato realizzato da un semplice appassionato che ha messo in risalto le sue idee di come saranno le monoposto della prossima stagione. Il disegno è molto interessante ma è stato sorvolato un dettaglio molto importante: l’anno prossimo lo scarico sarà centrale e posizionato nella zona terminale del cofano motore. Nella rappresentazione grafica che vedete in basso gli scarichi sono posizionati nella zona terminale delle fiancate, cosa non permessa dal regolamento tecnico. Ragazzi portate ancora un po di pazienza e finalmente potrete vedere le nuove vetture che daranno inizio alla nuova era turbo della Formula 1″.

marco mensurati da repubblica.it

I commenti sono chiusi.