E’ morto a Fregene Alberto Mastino 72 anni ristoratore dei vip da Fellini in poi

alberto mastinoMorto Alberto Mastino: da Fellini a Vanzina fu il ristoratore dei vip

E’ morto questa mattina, all’età di 72 anni, Alberto Mastino, uno dei tre fratelli titolari dell’omonimo, rinomato ristorante dei vip di Fregene, località balnerae alle porte di Roma, nato sulla scia della ‘Dolce Vità e di Federico Fellini. Era malato da tempo. Alberto Mastino, descritto come uomo dal carattere sempre gioviale e accogliente continuava assieme ai fratelli Maurizio e Lillo la tradizione del locale sul mare creato dal capostipite della famiglia, Ignazio, un pescatore.

Mastinò è un ristorante – e uno stabilimento balneare – depositario di tanti aneddoti legati alla storia del cinema e del costume, ispirato nel 1961 da un’idea di Federico Fellini, che sulla spiaggia stava girando “Lo sceicco bianco” con Alberto Sordi e che un giorno chiese in prestito una barca a Ignazio Mastino. L’intera troupe durante la pausa pranzo prese l’abitudine di fermarsi a mangiare a casa dei coniugi Ignazio e Filomena e fu così che nacque la storica trattoria di mare che nel tempo ha legato il suo nome all’aristocrazia imprenditoriale di Fregene, diventando un marchio doc della movida estiva e una griffe della ristorazione locale, tra nuovi piatti brevettati come la bruschetta alle telline.

Il locale di via Silvi Marina ha visto sfilare, oltre a Fellini, Gianni Agnelli, Marcello Mastroianni, Walter Chiari, Ennio Flaiano, Woody Allen, Gillo Pontecorvo, Sergio Leone, Gian Maria Volontè, Vittorio Gassman, Mario Monicelli, Dino Risi, Alberto Moravia, i fratelli Vanzina e tanti altri vip della politica, dello sport ma anche semplici appassionati della cucina e del ‘buen retirò marino di Roma.

I funerali di Alberto Mastino dovrebbero svolgersi lunedì prossimo nella chiesa del Villaggio dei Pescatori, l’estrema propaggine del litorale di Fregene.

da ilmessaggero.it

I commenti sono chiusi.