E’ morto a Varzi Avinasch Ganesh, originario dell’India 61 anni titolare della Casa Ganesh unico agriturismo indiano presente in Italia

Avinasch GaneshVarzi, morto il ristoratore dei vip
Ucciso da un infarto a 61 anni, il corpo trovato dalla moglie. Gestiva un agriturismo a Crocetta

VARZI. Un improvviso malore ha stroncato a 61 anni il titolare dell’agriturismo di Varzi «Casa Ganesh», unico agriturismo indiano presente in Italia. L’uomo, Avinasch Ganesh, originario dell’India (era nato a Poona poi divenuta Bhagwan), secondo una prima ricostruzione dei fatti sarebbe stato colto da un infarto nella sua abitazione, che si trova sopra il locale.
Il fatto è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì: il titolare dell’agriturismo, specializzato in specialità indiane, è stato trovato ieri mattina senza vita nel bagno di casa: la moglie ha subito dato l’allarme al 118, ma le condizioni di Ganesh sono subito apparse molto gravi. Sul posto sono giunti tempestivamente l’ambulanza della Croce Rossa di Varzi e una pattuglia dei carabinieri della locale stazione. Purtroppo i soccorsi sono stati inutili.
Avinash Ganesh era molto conosciuto in zona, ma soprattutto a Milano, dove per dieci anni aveva gestito insieme alla moglie Mery il centro culturale Sneh Sadan, dedicato alle tradizioni indiane.
Si tratta di un centro caratterizzato da un ristorante di qualità e spesso frequentato da personaggi famosi quali il regista Gabriele Salvatores e il cantautore Lorenzo Cherubini (Jovanotti), lo stilista Giorgio Armani, l’attore Diego Abatantuono e il presentatore pavese Jerry Scotti.
Qualche anno fa, stanchi della stressante vita della metropoli milanese, i due coniugi avevano deciso di lanciarsi in una nuova sfida aprendo un agriturismo che si trova in località Crocetta a Varzi, sulla strada panoramica che da Pietragavina porta al paese di Collegio.
La coppia aveva anche iniziato ad organizzare con successo alcuni corsi di cucina indiana. Il nome dell’agriturismo è intitolato alla più nota e amata divinità dell’induismo.
Mattia Tanzi da laprovinciapavese.it

I commenti sono chiusi.