E’ morto don Piero Bertotti

Monsignor Piero BertottiE’ morto don Piero, parroco del Duomo

«Dieci anni fa ho festeggiato il Giubileo sacerdotale, la Messa d’Oro, e si è fatta una grande festa, con cinque Vescovi, tanti Sacerdoti e le autorità: allora promisi che non avrei più fatto una festa così, se non per il mio prossimo Giubileo e cioè nel 2052. Se non ché, può anche essere che fra quarant’anni io possa essere morto».

Era il 6 maggio del 2012 quando Monsignor Piero Bertotti, Don Piero per tutti, pronunciava queste parole in occasione della festa per i suoi 60 anni di sacerdozio, una festa che aveva voluto passasse sotto silenzio anche se, alla santa messa domenicale, era arrivato a sorpresa Monsignor Arrigo Miglio, da poco nominato Arcivescovo di Cagliari, per fargli auguri: «Insieme al mio augurio – aveva detto l’Arcivescovo -, voglio esprimere a don Piero la mia gratitudine, per il suo lungo e fedele servizio e per la sua vicinanza in ogni momento del mio incarico nella Diocesi di Ivrea».

Don Piero è morto ieri sera – da diverso tempo le sue condizioni di salute erano critiche, anche se aveva continuato fino a quindici giorni fa a celebrare la santa messa domenicale delle 10.30 – nella sua casa parrocchiale, a pochi passi dal Duomo Collegiata di Santa Maria Assunta, dove dall’8 dicembre 1967 ha guidato la comunità parrocchiale chivassese. Forse, se avesse potuto pronunciarla, la sua battuta di commiato dai Chivassesi sarebbe stata molto simile a quella detta in quella domenica di festa, perché Don Piero aveva uno spirito arguto ed un’ironia tagliente che hanno sempre caratterizzato le sue prediche.

Già nella serata di eri, sono stati molti i parrocchiani che hanno voluto rendergli omaggio e si sono ritrovati fuori dalla casa parrocchiale, nella piazza centrale della città, mentre oggi, alle 18 in Duomo, verrà recitato il Santo Rosario. Ancora da decidere la data e l’orario dei funerali, che si svolgeranno probabilmente nella giornata di venerdì.

di Annarita Scalvenzo da localport.it

I commenti sono chiusi.