E’ morto Doriano Romboni video incidente al Sic Day aveva 44 anni

doriano romboniLatina, dramma al “Sic Day”: Romboni investito e ucciso
L’ex pilota del Motomondiale è morto durante la manifestazione per Simoncelli

Tragedia al “Sic Supermoto Day”, la manifestazione organizzata sul circuito “Sagitario” di Latina in memoria di Marco Simoncelli. Doriano Romboni, 44enne ex protagonista del Motomondiale, è morto in seguito a un incidente durante un turno di qualificazione della gara. Romboni è caduto e, dopo aver attraversato la via di fuga, è stato travolto da un altro concorrente. Inutili i soccorsi e l’operazione per rimuovere un grosso ematoma alla testa.

I soccorritori hanno praticato a Romboni 11 minuti di massaggio cardiaco, quindi è stato intubato e assistito nella respirazione, prima di essere sottoposto a una Tac all’ospedale Santa Maria Goretti, dove era giunto con un elicottero. Doriano è stato poi operato per la riduzione di un grosso ematoma alla testa, intervento che purtroppo non è riuscito a salvargli la vita. Al momento, comunque, non è ancora stato emesso il referto medico.

Stando alla ricostruzione dell’incidente, Romboni è stato protagonista di un highside, poi assieme alla moto ha attraversato la via di fuga ed è rientrato in un altro punto del tracciato, dove arrivavano diversi piloti. Gianluca Vizziello non è riuscito ad evitarlo e lo ha colpito nella zona della testa. “Non l’ho praticamente visto, ho sentito solo un colpo fortissimo”, ha raccontato.

Romboni, ligure di Lerici e prossimo a ricoprire il ruolo di manager nella squadra della Fim per il Mondiale della Moto3, a Latina era accompagnato dai figli. In carriera “Rambo” ha disputato 102 GP del Motomondiale tra 125, 250 e 500, con 6 vittorie e 22 podi, oltre a 12 gare in Superbike.

da sportmediaset.com

I commenti sono chiusi.