E’ morto il re della Montagna Mauro Nesti 78 anni

mauro nestiMorto il «re» della Trento Bondone
Addio al pilota Mauro Nesti, aveva 78 anni. Vinse per nove volte la storica corsa sui tornanti trentini

TRENTO. È morto la notte scorsa, nella sua casa di Bardalone, il pilota automobilistico Mauro Nesti, famoso in tutta Europa come il «re della montagna» per i suoi oltre 450 successi assoluti nelle corse di auto prototipo in salita. Nesti aveva 78 anni ed è morto dopo una grave malattia insorta circa un mese fa. È stato otto volte campione europeo (1976, 1977, 1983, 1984, 1985, 1986, 1987, 1988) e 17 volte italiano della Montagna (velocità in salita).
Nesti ha vinto tutte le più importanti classiche, fra queste le salite del Rechberg e di Villach in Austria, la Saint Ursanne in Svizzera, il Mont Dore (Francia), Ecce Homo (Repubblica Ceca, Boemia) e in Italia la Cesana-Sestriere, la Rieti-Terminillo (14 volte), la Trento-Bondone (nove volte), la Lima-Abetone, la Coppa Teodori (Ascoli). Si ritirò ancora vincente nel 2000 dopo un brutto incidente in gara ad Asiago e dopo che lo stesso anno morì alla Caprino-Spiazzi di Verona Fabio Danti, di Abetone (Pistoia), giovane pilota che stava ripercorrendo le sue orme. Le auto di Nesti sono state Lola, March, Chevron, Breda, ma soprattutto Osella-Bmw. Nel 2007 ha corso di nuovo nelle autostoriche tornando a vincere. In gioventù fu pilota motociclistico ufficiale della Mv ma un incidente a Le Mans nel 1955 gli bloccò la carriera su due ruote. Per i suoi tifosi ha lasciato un biglietto scritto alcuni giorni fa ed affidato agli amici della Montagna Pistoiese che lo hanno diffuso oggi: «Se leggete questo comunicato vuol dire che ho perso la gara più impegnativa della mia vita. Voglio salutare tutti i miei tifosi e gli amici ringraziandoli per l’affetto che mi hanno sempre dimostrato». I funerali domani a Bardalone.

da corrieredellealpi.it

I commenti sono chiusi.