E’ morto Raimondo Ricci partigiano di Imperia 92 anni fu internato a Mathausen

raimondo ricci.jpgLUTTO NEL MONDO DELLA RESISTENZA – E’ morto Raimondo Ricci – molto legato a Imperia, è stato Presidente dell’Anpi nazionale fino al 2011
Imperia – “La Resistenza per Ricci iniziò prima rispetto a molti altri – ricorda il Presidente dell’Anpi Provinciale Elio Lavezzi – la sua attività è iniziata nel 1938 quando ancora gli antifascisti erano pochi e si riunivano segretamente. Non è sfuggito però alla Resistenza vera e propria, ma anzi il suo essere in prima linea gli ha anche fatto pagare lo scotto della deportazione nel campo di Mauthausen nel ’43, dopo l’armistizio”

Lutto nel mondo della Resistenza. E’ scomparso a Genova, all’età di 92 anni, l’ex Presidente Nazionale dell’Anpi Raimondo Ricci. Nato a Roma, ma molto legato a Imperia, il 13 aprile 1921, Ricci è stato avvocato e esponente del Partito Comunista Italiano con cui fu eletto in Parlamento nel 1976 per due legislature.
“La Resistenza per Ricci iniziò prima rispetto a molti altri – ricorda il Presidente dell’Anpi Provinciale Elio Lavezzi – la sua attività è iniziata nel 1938 quando ancora gli antifascisti erano pochi e si riunivano segretamente. Non è sfuggito però alla Resistenza vera e propria, ma anzi il suo essere in prima linea gli ha anche fatto pagare lo scotto della deportazione nel campo di Mauthausen nel ’43, dopo l’armistizio”.
“Ultimamente – continua Lavezzi – la sua salute era cagionevole e cominciava a perdere la vista, ma la sua oratoria è rimasta meravigliosa, era un uomo colto, molto preparato. L’ho incontrato qualche volta a Genova, dove viveva, all’Istituto Storico della Resistenza Ligure, di cui è stato presidente fino a pochi anni fa, per degli incontri con il compianto Manfredo Manfredi con cui aveva un grande rapporto”.
I funerali si terranno domani a Genova, mentre verrà seppellito a Imperia, probabilmente nel cimitero di Caramagna dove è sepolta la moglie.

da imperiaoggi.it

I commenti sono chiusi.