Ferrovie, Italia spezzata

viareggio7Dirottamenti, ritardi, la linea ferroviaria tirrenica spezzata in due. Ecco il comunicato delle Ferrovie dello Stato:

“A causa dell’incidente di Viareggio la circolazione ferroviaria sulla Direttrice Tirrenica è interrotta tra le stazioni di Pisa e Forte dei Marmi. Il Gruppo FS ha subito adottato provvedimenti di circolazione alternativi per i treni interessati. I convogli della Direttrice Torino – Genova – Roma potranno subire ritardi, deviazioni di percorso e possibili cancellazioni.

I convogli del trasporto regionale provenienti da Sud verranno attestati nella stazione di Pisa, quelli da Nord, invece, a Forte dei Marmi e i treni regionali da Est sosteranno a Lucca. Un servizio di bus sostitutivi garantirà i collegamenti tra queste tre località e le stazioni intermedie.

I convogli della media e lunga percorrenza, poi, subiranno alcune modifiche di percorso. Alcuni treni diretti da Sud a Torino, arrivati a Pisa, verranno deviati a Firenze per poi proseguire verso Bologna, Piacenza, Alessandria e Torino.

Altri convogli della Direttrice Tirrenica verranno attestati a La Spezia (quelli provenienti da Torino) e a Pisa (quelli da Roma) e in questo tratto di linea saranno garantiti i collegamenti con bus sostitutivi”.

Tornata alla normalita’ da poco la circolazione ferroviaria in Emilia Romagna verso la Lombardia a causa di un suicidio. Per tre ore la linea tradizionale, che corre vicina a quella dell’alta velocita’, e’ rimasta bloccata nei due sensi, provocando pesantissimi disagi per i viaggiatori e ritardi fino a oltre tre ore.

I commenti sono chiusi.