Fukushima radioattività 10 milioni di volte superiore alla norma nel reattore 2, evacuati i tecnici

Fukushima, allarme per il reattore 2
Radioattività altissima, via i tecnici
Le radiazioni nell’acqua dell’impianto sono 10 milioni di volte  più alte del normale. Gli esperti: “E’ fusione parziale del nocciolo”

La radioattività dell’acqua al reattore n.2 della centrale di Fukushima è estremamente elevata ed è pari a 10 milioni di volte i livelli normali. Lo riferisce l’Agenzia per la sicurezza nucleare, secondo cui si è resa necessaria l’evacuazione immediata dei tecnici al lavoro.

Il livello di iodio-131 è talmente alto da far ipotizzare all’Agenzia che si sia verificata una fusione parziale del nocciolo. L’emergenza contaminazione dunque sale, mentre i tentativi di messa in sicurezza sono frenati dalla minaccia radiazioni: proprio oggi era il programma il passaggio dalle autobotti dei pompieri alle pompe elettriche per iniettare acqua nei reattori, per accelerare i tempie ed evitare così ulteriori ritardi.

Le fonti di perdita di materiale nocivo restano ancora da individuare.

A rafforzare le preoccupazioni giungono le parole del capo della Aiea, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, secondo il quale la crisi all’impianto giapponese potrebbe andare avannti per settimane , se non addirittura mesi. “Siamo ancora lontani dalla fine dell’incidente”, ha affermato Yukiya Amano, intervistato dal New York Times.

da AGI.IT

I commenti sono chiusi.