Germania campione europeo under 21

germania-under21La prima volta della Germania
L’Inghilterra è travolta
L’Under 21 guidata da Hrubesch centra il 1° titolo europeo impartendo ai britannici una severa lezione: finisce 4-0 con gol di Castro, Ozil ed una doppietta di Wagner, 21enne del Duisburg

MALMOE – Tre volte campione del mondo, e fresca dominatrice continentale U. 17 e U. 19, la Germania si prende anche la prima grande soddisfazione a livello di Under 21 vincendo per la prima volta nella sua storia il campionato europeo di categoria. A conferma dell’effervescente movimento giovanile tedesco che sta attraversando un momento d’oro. I ragazzini terribili della vecchia leggenda Horst Hrubesch hanno impartito in finale una vera e propria lezione all’Inghilterra (4-0) che pure era arrivata in Svezia con i favori del pronostico della critica.

CASTRO SI RIPETE – Gara senza storia a Malmoe. Anche per colpa dell’Inghilterra che è parsa la copia sbiadita della formazione brillante ammirata nelle scorse uscite. La svolta decisiva arriva già al 23′: Ozil lancia in area Castro che salta Loach in uscita con un preciso esterno destro: la ripetizione identica, in pratica, del gol realizzato proprio agli inglesi appena una settimana fa nel platonico 1-1 confezionato a Halmstad.

IL PASTICCIO DI LOACH – Ai ragazzi di Pearce non basta un ispirato Milner per raddrizzare il risultato. La Germania, tatticamente ben posizionata, non rischia nulla e, 2′ dopo l’intervallo, mette al sicuro al risultato: Ozil con un sinistro maligno da 30 mt sorprende su punizione un incerto Loach facendo aumentare tra gli inglesi i rimpianti per l’assenza per squalifica del titolare Hart.

WAGNER COMPLETA LA FESTA – La rabbiosa reazione degli inglesi non produce più di una traversa scheggiata da Cattermole (58′), con un forte destro da lontano, ed un salvataggio sulla linea di Beck su un colpo di tacco ravvicinato di Johnson (61′). La Germania resiste e, in contropiede, dopo due occasionissime sciupate da Schwaab e del subentrato Wagner, triplica al 79′ proprio con il giovane attaccante del Duisburg che infila ancora Loach con un preciso sinistro in diagonale su perfetta imbeccata del solito Ozil. Finita? Macché. All’83’ lo stesso Wagner completa la festa calando il poker con un magnifico destro a giro dal limite. E per l’Inghilterra è notte fonda.
da repubblica.it

One comment

  1. ariannamistrini

    Avrei di gran lunga preferito vedere gli azzurrini in campo in finale! Ci sarebbe stato anche più gusto a vincere su lottomatica con la nostra U21!