Gli scienziati sono riusciti ad ucciderla la vongola Ming aveva 507 anni il mollusco era la creatura vivente più vecchia mai scoperta al mondo

vongola ming«Ming la vongola» era la creatura più vecchia
al mondo. Poi gli scienziati l’hanno uccisa
Ai tempi di Shakespeare aveva già un centinaio d’anni

«Ming la vongola»
Quando William Shakespeare scrisse l’Amleto e Giovanni Keplero riconobbe la natura ellittica delle orbite planetarie e le leggi del moto su di esse, «Ming la vongola» aveva già un centinaio d’anni. Se i due personaggi sono oramai storia lontana, il mollusco è sopravvissuto fino all’autunno del 2006, anno della sua scoperta. Università di Bangor, nel Galles: nel corso di uno studio sul cambiamento climatico un team di ricercatori aveva pescato una vongola oceanica di poco più di 400 anni lungo le coste dell’Islanda. Secondo le prime analisi il mollusco era la creatura vivente più vecchia mai scoperta al mondo. Aveva sbaragliato tutti i precedenti record di longevità ed era entrata di diritto nel Guinness dei primati. Tuttavia, i più recenti metodi di datazione hanno rivelato che Ming in realtà, aveva ben 507 anni di età. La vongola, il cui nome scientifico è Arctica islandica, è morta quando gli scienziati hanno aperto il suo guscio.

I 507 anni di vita della vongola Ming

100 ANNI IN PIÙ – Era sopravvissuta al regno di Elisabetta I, a Napoleone, alla rivoluzione industriale, a due guerre mondiali. E prontamente era stata battezzata Ming, dal nome della dinastia cinese che regnava ai tempi della sua nascita. Se gli scienziati, sette anni fa, non sapevano spiegarsi l’età biblica della vongola, la scoperta della sua esistenza aveva elettrizzato il mondo accademico. Questa creatura, di fatto, poteva svelare interessanti informazioni sui segreti della longevità e fornire preziosi dati sull’evoluzione delle condizioni chimiche e climatiche dell’ambiente oceanico circostante. Come per i tronchi degli alberi, gli studiosi avevano calcolato l’età del mollusco osservando gli anelli della conchiglia: la nonna di tutte le creature animali aveva tra i 405 e i 410 anni. Per questa operazione, tuttavia, avevano dovuto sacrificare il mollusco. Ora, sette anni dopo – e grazie a nuovi metodi di datazione (tra cui il metodo del carbonio-14) – i ricercatori sono arrivati alla conclusione che «Ming la vongola» è nata nel 1499 , quindi era arrivata a compiere ben 507 anni.

CONTRIBUTO – Infatti grazie a un finanziamento di 40mila sterline arrivato nel 2006 da un’associazione inglese, i ricercatori della scuola Oceanografica della Bangor University hanno potuto continuare gli studi. Adesso gli scienziati stanno analizzando gli isotopi di ossigeno negli anelli, elementi che potrebbero svelare quale meccanismo fisiologico abbia permesso a questo mollusco di vivere così a lungo e anche aiutare a comprendere come poter ritardare il naturale invecchiamento. «La prima volta abbiamo sbagliato a determinare l’età – ha spiegato a ScienceNordic il ricercatore Paul Butler – e forse siamo stati un po’ frettolosi. Ora speriamo di ottenere ulteriori informazioni dalla lunga vita di Ming».
 
Elmar Burchia da corriere.it

I commenti sono chiusi.