Vince Spies Haga incidente a Donington

ben-spiesDONINGTON (GRAN BRETAGNA), 28 giugno – Sembra inarrestabile la marcia di Ben Spies nel mondiale Superbike di motociclismo. Dopo aver centrato l’ottava pole position, il pilota texano della Yamaha ha aumentato il suo bottino di vittorie vincendo entrambe le gare avvicinandosi ulteriormente al leader della classifica, Noriyuka Haga. Il giapponese, ha chiuso a punti solo in gara-1 (terzo), mentre in gara-2 è caduto riportando una frattura alla vertebra, per lui stagione finita. Stessa cosa ha fatto Max Biaggi, secondo nella gara di apertura (era dal Qatar che no saliva sul podio) e poi caduto anche lui, chiudendo poi 21/o. In gara-1 Spies ha comandato la corsa fin dall’inizio, trascinandosi dietro Biaggi. Nell’ultimo giro il pilota Yamaha ha alzato il ritmo staccando il rivale, che nelle ultime curve ha accusato un piccolo problema tecnico che non gli ha impedito però di concludere secondo. In gara-2 Spies ha allungato subito al via, facendo il vuoto alle sue spalle, tanto da accumulare un vantaggio di 7″. Finale in passerella per la decima vittoria stagionale, ancora più importante perchè è coincisa con la battuta a vuoto di Haga. Il pilota giapponese, che ha conservato la leadership in campionato per soli 14 punti, è infatti caduto nel corso del quinto giro mentre occupava la seconda posizione e stava cercando di recuperare terreno su Spies. Prossima gara del mondiale tra un mese, il 26 luglio Brno in Repubblica ceca.

L’INFORTUNIO DI HAGA – Mondiale finito per Noriyuki Haga. Il giapponese della Ducati, leader della classifica della Superbike, ha infatti riportato, nella caduta durante gara2 del GP d’Europa a Donington, la frattura di una vertebra dorsale. Per lui corsa all’ospedale di Nottingham e operazione. Adesso gli serviranno circa due o tre mesi per recuperare. Haga, che ha anche una piccola frattura a un polso, lascia così via libera per il Mondiale a Ben Spies, lo statunitense della Yamaha che aveva già ridotto a soli 14 punti il suo distacco dalla vetta della classifica. Frattura al piede destro invece per Max Biaggi in seguito al violento contatto con Alessandro Polita. Il pilota romano non aveva riportato alcuna conseguenza in una caduta, ma nel riprendere la pista si è toccato violentemente con il pilota del team Celani. I medici della Clinica Mobile gli hanno fatto comunque una fasciatura che gli consentirà di effettuare i test di Brno, previsti per la prossima settimana. La Direzione di gara ha anche multato il pilota dell’Aprilia di 2.000 dollari per essere entrato in pista senza aver atteso il passaggio degli altri corridori

CLASSIFICHE – Classifica gara-1 (23 giri): 1. Ben Spies (Usa/Yamaha) 92,529 km in 34:57.230 2. Max Biaggi (Ita/Aprilia) a 7.156 3. Noriyuki Haga (Gia/Ducati) 10.968 4. Leon Haslam (Gbr/Honda) 18.843 5. Shane Byrne (Gbr/Ducati) 19.125 Classifica gara-2 (23 giri): 1. Ben Spies (Usa/Yamaha) in 35:14.788 2. Leon Haslam (Gbr/Honda) a 6.622 3. Michel Fabrizio (Ita/Ducati) 6.816 4. Shane Byrne (Gbr/Ducati) 7.349 5. Tom Sykes (Gbr/Yamaha) 8.145 Classifica mondiale (dopo 9 gare su 14): 1. Noriyuki Haga (Gia/Ducati) 308 punti 2. Ben Spies (Usa/Yamaha) 294 3. Michel Fabrizio (Ita/Ducati) 257 4. Jonathan Rea (Gbr/Honda) 177 5. Leon Haslam (Gbr/Honda) 167 6. Max Biaggi (Ita/Aprilia) 155 7. Tom Sykes (Gbr/Yamaha) 141 8. Jakub Smrz (Cec/Ducati) 115 9. Carlos Checa (Spa/Honda) 114 10. Shane Byrne (Gbr/Ducati) 113.

dal corrieredellosport.it

I commenti sono chiusi.