Il mistero della morte di Michele Bordone 35 anni impiegato alla Deutsche Bank di Casale Monferrato

michele bordoneMuore a 35 anni dopo il ricovero in ospedale

Michele Bordone il giorno del matrimonio, a giugno

Un mistero il decesso di Michele Bordone: la procura disporrà l’autopsia

È un mistero la morte di un trentacinquenne di Pezzana. Michele Bordone, impiegato alla Deutsche Bank di Casale Monferrato, è morto ieri sera all’ospedale di Vercelli dopo essere stato ricoverato poche ore prima per un malore. L’uomo è entrato in coma e non si è più svegliato: dopo due ore i medici hanno dichiarato il decesso.

La procura disporrà l’autopsia per chiarire le cause: una delle ipotesi è che sia stato colpito da aneurisma.

Chi conosce bene Bordone lo descrive come un salutista e uno sportivo: “Non c’è stata nessuna avvisaglia”, racconta un amico.

Michele Bordone era molto conosciuto nel Vercellese. Grande tifoso del Toro e della Pro Vercelli si era sposato a giugno con Rosy Vernuccio.

FLORIANA RULLO
PEZZANA da lastampa.it

I commenti sono chiusi.