Incidente a Rivolta d’Adda morto Mauro Pansera, falegname di 48 anni di Treviglio travolto in moto da un autocarro pirata

mauro panseraInvestito da camion pirata, morto 48enne a Rivolta d’Adda

A trovarlo un passante che prima ha notato uno scooter a terra e poi, molti metri più avanti, un uomo riverso in un prato che costeggia la provinciale

Travolto e ucciso da un autocarro pirata a Rivolta d’AddaTravolto e ucciso da un autocarro pirata a Rivolta d’Adda
Toccato da un camion, fatto cadere e poi investito. E’ questa la probabile dinamica dell’incidente dove ha trovato la morte Mauro Pansera, falegname di 48 anni di Treviglio, morto sotto le ruote di un’autocarro che non si è fermato dopo il sinistro, successo intorno alle 17 di oggi. C’è una testimone che avrebbe visto, anche se non proprio da vicino, quel che è successo. La donna, che ha chiamato subito i soccorsi, ha detto: “Ho visto l’uomo con la moto volare in alto e poi cadere sull’asfalto e il camion passargli sopra e poi andarsene senza fermarsi. Ho chiamato i soccorsi”. Quando arrivano ambulanza e auto medica l’uomo a terra è ancora in vita, anche se è inanimato. I medici lo rianimano e lo portano in ospedale.

Le sue condizioni sono drammatiche: ha una spalla rotta e le gambe spappolate. Non ce la farà, morirà poco dopo le 18.  Nel frattempo gli agenti della Polstrada cercano le tracce del sinistro. La vittima era a terra a pochi metri dall’inizio del ponte sull’Adda, in una zona buia, mentre la sua moto, una Aprilia 400, era oltre cento metri più avanti. Sul posto della collisione sembra che gli agenti abbiano trovato alcuni pezzi appartenenti all’autocarro poi fuggito. La procura di Cremona è stata avvertita e il magistrato ha deciso di non procedere con l’autopsia, ma ha ordinato un esame esterno della vittima. pgr

di Pgr da ilgiorno.it

I commenti sono chiusi.