Incidente airbus i corpi

oceano-atlanticoLO RENDE NOTO IL PORTAVOCE DELL’AERONAUTICA BRASILIANA, IL COLONNELLO JORGE AMARAL
Disastro dell’Airbus 330 
«Recuperati due corpi»
Apparterrebbero a due dei 228 passeggeri dell’Airbus dell’Air France scomparso sull’Atlanti
RECIFE – «Questa mattina, alle 8.14 (le 13.14 in Italia, ndr), abbiamo avuto la conferma del recupero nell’acqua di rottami e corpi che appartenevano al volo dell’Air France». Il portavoce dell’aeronautica brasiliana, il colonnello Jorge Amaral, ha comunicato così il ritrovamento in mare di due corpi: apparterrebbero a due dei 228 passeggeri dell’Airbus dell’Air France scomparso sull’Oceano Atlantico nella notte tra domenica e lunedì. Amaral, durante una conferenza stampa a Recife, ha dato notizia anche del ritrovamento di alcuni rottami.

TROVATO ANCHE UN SEDILE AZZURRO – I due corpi e i resti recuperati sono stati trovati a circa 900 chilometri dall’arcipelago Fernando de Noronha, ha precisato il colonnello dell’aviazione, rivelando che sul posto è stato trovato anche un sedile azzurro, con il numero di serie 237011038331-0. Gli esperti, ha aggiunto, stanno verificando se si tratti in effetti di un sedile dell’Airbus precipitato. La marina brasiliana, ha inoltre precisato Amaral, «ha trovato anche maschere dell’ossigeno per i passeggeri», mentre altri oggetti dell’Airbus dell’Air France vengono in queste ore «raccolte» nell’Oceano. «La marina sta recuperando altri resti e c’è la possibilità di trovare ancora più oggetti», ha precisato Amaral, rilevando che la forza aerea conta entro oggi di fare il punto sui ritrovamenti fatti nel corso della giornata nell’area dell’Atlantico dove è precipitato l’aereo. I ritrovamenti sono stati resi possibili anche «grazie al buon tempo» nella zona dove ormai da sei giorni sono in corso le ricerche. «Soprattutto nella prima fase delle nostre operazioni – ha aggiunto Amaral – , volevamo trovare sopravvissuti: sfortunatamente, ciò non è stato possibile», ha concluso.
«DUE UOMINI» – I cadaveri recuperati in mare sono quelli di due uomini, secondo quanto riferito a Globo News Marco Tulio Moreno, familiare di uno dei passeggeri dell’Airbus dell’Air France, precisando che durante le ricerche nell’Atlantico sono stati trovati anche una valigia di cuoio e uno zaino.

I commenti sono chiusi.