Incidenti sulla neve, morto uno sciatore e grave un bimbo

Un turista straniero è rimasto vittima di una caduta sulle piste della ski-area del Mottolino, a Livigno (Sondrio)
Un ragazzino di 8 anni si è schiantato contro un albero a Monte Pratello, a Rivisondoli in provincia dell’Aquila
Incidenti sulla neve, morto uno sciatore
ricoverato in gravi condizioni un bimbo
In Trentino un gruppo di escursionisti è stato investito da una valanga. Una vittima

sci_RoccarasoROMA – Ancora incidenti sulle nostre piste di sci. Un uomo di nazionalità straniera è morto in mattinata cadendo sulle piste della ski-area del Mottolino, a Livigno (Sondrio). L’incidente sarebbe avvenuto mentre il turista scendeva da un pendio innevato non in fuoripista. All’improvviso avrebbe perso il controllo degli sci, forse per l’eccessiva velocità e cadendo avrebbe picchiato con violenza la testa. Sono ora in corso indagini da parte degli agenti della polizia in servizio sulle piste del comprensorio.

Un altro incidente è avvenuto sulle piste da sci di Monte Pratello, a Rivisondoli, in provincia dell’Aquila. Un bambino di 8 anni di Benevento si trovava lungo una pista ‘nera’, denominata “il boschetto”, particolarmente difficile perché attraversa un bosco molto fitto. Il piccolo sciatore ha perso il controllo ed è andato a sbattere contro un albero. Le sue condizioni sono apparse subito gravi, tanto che si è reso necessario l’intervento dell’elicottero del 118, che lo ha subito trasportato nell’ospedale “San Salvatore” dell’Aquila.

Alcuni escursionisti, guidati da una guida alpina, sono stato investiti da una valanga sulle Dolomiti. L’incidente è avvenuto poco dopo le 11 sulle nevi della Valle d’Ambiez, nel gruppo del Brenta, nel Trentino. Sicuramente c’è una vittima, anche se il bilancio potrebbe essere più grave. Sono stati gli stessi escursionisti a dare l’allarme. I soccorsi, giunti nella zona con l’elicottero stanno cercando di avvicinarsi al luogo del disastro, ostacolati da forte nebbia e dalle cattive condizioni del tempo.

da LA REPUBBLICA

I commenti sono chiusi.