Influenza suina italiano ricoverato in arrivo da New York

febbre-suina-messicoSospesi i charter Bologna-Cancun
Portato direttamente dall’aeroporto al Sant’Orsola un uomo che presentava sintomi influenzali. In arrivo nel pomeriggio del primo maggio 81 passeggeri di ritorno dalla costa messicana: ad attenderli una task force di medici
Bologna, 30 aprile 2009 – Un uomo di 38 anni arrivato in volo questa sera da New York con sintomi influenzali e’ stato trasportato dal 118 all’ospedale S.Orsola direttamente dall’aeroporto di Bologna. Nel reparto malattie infettive dello stesso ospedale e’ gia’ ricoverato un altro uomo, di 55 anni, segnalato ieri come ‘caso probabile’ della nuova influenza A H1N1, sul quale sono ancora in corso all’Istituto superiore di sanita’ a Roma gli approfondimenti. Era risultato positivo al virus e ricoverato il 27 aprile scorso dopo essere rientrato il 26 da New York: resta in ospedale in via precauzionale anche se le sue condizioni di salute sono buone.
CANCELLATO IL BOLOGNA-CANCUN
Complici le disdette causate per le paure scatenate dall’influenza da suini, il volo che opera sulla tratta Bologna-Cancun previsto per oggi e non partira’ nemmeno quello della prossima settimana. Il volo, della compagnia di charter Neos Air, con cadenza settimanale effettua infatti un servizio stagionale che doveva essere sospeso proprio la prossima settimana ma con gli ultimi sviluppi della situazione sanitaria è stato deciso di anticipare lo stop.
Sono invece previsti in arrivo per domani, alle 16, gli 81 passeggeri di ritorno dalla costa messicana. Ad attenderli ci sara’ la task force di quattro tra medici e paramedici in servizio all’ aeroporto. Il protocollo prevede che se un passeggero dovesse accusare sintomi in volo, il comandante avvisi le autorita’ aeroportuali. Il ‘paziente’ sara’ subito visitato in una zona sterile e isolata dallo scalo.
 Per gli altri passeggeri, in arrivo o in partenza, il Marconi ha predisposto un sistema di informazione con volantini e cartelli, per avvisare su rischi connessi ai viaggi e sui comportamenti da tenere in caso si presentino sintomi del virus o si abbiano contatti con persone a rischio.

dal Resto del carlino.it

One comment

  1. Pingback: Influenza suina italiano ricoverato in arrivo da New York :: VIP