Inter Benzema

benzemaOfferta Inter per Benzema
Secondo la stampa francese Moratti è pronto a investire 40 milioni sull’attaccante del Lione. Campagnaro della Samp passa al Napoli. La Juve pensa a Dossena del Liverpool per la fascia sinistra, l’agente di Trezeguet sicuro: “Secco mi ha detto che David è incedibile”. Ambrosini vicino al rinnovo, il Fenerbahçe pensa a Toni

MILANO, 12 giugno 2009 – L’Inter sarebbe pronta a offrire 40 milioni di euro per Karim Benzema. Lo scrive “Le Progres”, quotidiano di Lione, che ricorda anche le parole del presidente del Lione, Jean-Michel Aulas, secondo cui “nessuno è incedibile”. Nella corsa al francese l’Inter dovrà battere l’agguerrita concorrenza del Manchester United. Alex Ferguson pare infatti aver puntato sul talento del Lione per sostituire Cristiano Ronaldo. Intanto l’Inter ha rifiutato l’offerta del Tottenham per Sulley Muntari, “felicissimo” di restare in maglia nerazzurra. Lo conferma lo stesso agente del centrocampista ghanese, Fabien Piveteau. “Lui ha ancora quattro anni di contratto con l’Inter, è molto felice di giocare e vincere in maglia nerazzurra e vuole continuare a farlo”.

JUVE, SI TRATTA PER DOSSENA — Il futuro di Andrea Dossena è tra Liverpool e Juventus. Lo conferma il suo procuratore Roberto La Florio: “Abbiamo parlato con la dirigenza del Liverpool e con Benitez -dice l’agente del laterale sinistro – e ci è stato confermato che il club conta su di lui anche per la prossima stagione. Però l’ipotesi Juve è reale e posso dire che dei contatti ci sono stati, come però già era accaduto prima che Dossena si trasferisse al Liverpool un anno fa. In Inghilterra sta bene, naturalmente sarebbe contento di tornare in Italia, ma a determinate condizioni. La Juve, per quanto ne sappiamo, sta ancora facendo le proprie valutazioni. Se dovesse decidere che Dossena è il giocatore che le serve, farà le sue mosse. Noi aspettiamo con serenità”. Intanto Antonio Caliendo, procuratore di Trezeguet, si dice sicuro che la Juve non voglia cedere il francese. “Secco mi ha detto che è incedibile e che non è sul mercato”, ha detto dopo aver incontrato il d.s. juventino.

AMBROSINI, NO NAPOLI — Massimo Ambrosini è vicino al rinnovo con il Milan, tramonta sul nascere quindi l’ipotesi Napoli. Lo sostiene il suo procuratore Moreno Roggi: “Per la prossima settimana è fissato un appuntamento con Adriano Galliani per discutere del rinnovo contrattuale. La volontà del giocatore è chiaramente quella di restare a Milano. Con il Napoli non ho mai parlato. Non c’è stata nessuna richiesta e credo che la società partenopea non sia interessata al giocatore”.

CAMPAGNARO, SÌ NAPOLI — Pierpaolo Marino è invece vicino al difensore della Sampdoria Hugo Campagnaro, un idolo dei tifosi blucerchiati: “Ci siamo incontrati in più di un’occasione con il direttore Marino. Puntiamo, così come il Napoli, a chiudere al più presto l’accordo”, ha detto Marco Piccioli, l’agente di Campagnaro. “Rimangono da definire gli ultimi dettagli, nella prossima settimana ci vedremo nuovamente per sistemare tutto. Non posso dire che è fatta finchè non c’è la firma, però non credo ci saranno problemi”. E lo stesso presidente del club azzurro, Aurelio De Laurentiis, ha confermato l’arrivo del difensore blucerchiato, durante la consegna del premio «Golden Gol» a Sorrento. «Abbiamo preso Campagnaro, se vale la parola non ci sono più problemi».

KALINIC SI OFFRE AL PALERMO — Al seguito di alcune voci di mercato, Nikola Kalinic, centravanti dell’Hajduk Spalato, si dice entusiasta dell’opzione Palermo: “Per me sarebbe un sogno che si realizza. Ho sempre immaginato di giocare un giorno nel campionato italiano, uno dei tornei più importanti del mondo. Io sono una prima punta, il classico attaccante d’area di rigore. Fare a Palermo quello che hanno fatto Toni e Amauri sarebbe fantastico. Per me sono due modelli, mi ispiro a loro”.

TONI, COSE TURCHE — Luca Toni piace al Fenerbahçe. Stando alla Bild Zeitung il bomber italiano, dato sempre più in partenza dal Bayern (visto anche il probabile addio del suo amico e assist man Franck Ribery), sarebbe entrato nel mirino del club turco su diretto imput di Cristoph Daum, il tecnico tedesco che lo allena (dopo aver guidato Colonia, Leverkusen, Stoccarda…). I turchi offrirebbero a Toni 8 milioni di ingaggio contro i 5.5 attuali. “Devo parlarne con la società” è il commento dell’attaccante emiliano riportato dalla Bild. Chi ha detto nuovamente sì a un’avventura all’estero è Bruno Cirillo, che ha siglato un biennale con il Paok Salonicco. L’ex giocatore della Reggina è stato presentato oggi ed ha scelto la maglia numero 6. “Sono molto lieto e onorato di indossare la maglia del Paok – ha sostenuto il difensore, che ha già giocato in Grecia con l’Aek Atene – so che il club ha ambizioni molto importanti”.
gazzetta.it

One comment

  1. Pingback: Inter Benzema :: VIP