Inter Milan 1 a 0 gol di Palacio di tacco video


Inter-Milan 1-0: Palacio di tacco decide il derby
I nerazzurri passano nel finale, partita brutta e piena di errori

Festa grande per l’Inter che ha battuto 1-0 il Milan grazie a uno strepitoso gol di tacco di Palacio all’86’, quando il pareggio sembrava ormai scritto. Sotto gli occhi di Thohir, a San Siro è andato in scena un derby brutto per lunghi tratti con le due squadre che hanno giocato a ritmi bassi. Poi la luce nel finale con l’argentino che ha gelato i rossoneri e ha fatto esplodere i nerazzurri. Ultimi minuti movimentati con l’espulsione di Muntari.

LA PARTITA

Vince l’Inter, ma nessuna delle due squadre in campo avrebbe meritato i 3 punti. Il derby della Madoninna numero 180 verrà ricordato per il tacco di Palacio e per fortuna. Una magia in una match privo di emozioni che ha rischiato di passare alla storia per essere uno dei più brutti tra nerazzurri e rossoneri. Solo con una prodezza del singolo si sarebbe potuto sbloccare il match e così è stato. L’attaccante argentino, all’86’, ha sfruttato uno dei pochissimi palloni per far felice Thohir, Mazzarri e tutti gli interisti. Anche Massimo Moratti, bloccato a New York per lavoro.

Resta senza punti il Milan che per lunghi tratti ha provato a fare la partita, ma raramente ha creato occasioni da gol. Allegri ha sorpreso tutti con la mossa di Saponara al posto di Matri e per i primi trenta minuti la scelta ha pagato. I rossoneri hanno preso in mano le redini del match hanno costretto i giocatori nerazzurri tutti dietro la linea del pallone a difendere. Balotelli ha fatto sportellate con tutti e Kakà non ha avuto spazi per inserirsi. Così la palla buona è capitata a Poli che ha graziato Handanovic dopo un uscita a vuoto su calcio d’angolo. Questa l’unica vera occasione del primo tempo, poi il brivido al 40′ con Zapata che ha steso Palacio in area. Rigore per tutti, ma non per Mazzoleni che non ha concesso la massima punizione facendo infuriare i nerazzurri.

L’Inter si è limitata a difendere senza affanni, ma là davanti Palacio era troppo isolato: Mazzarri ha capito e con due mosse ha cambiato il match nella ripresa, prima Kovacic e poi Icardi. Quando all’82’ è entrato l’attaccante argentino, reduce dall’infortunio, la squadra nerazzurra ha preso coraggio e il gol vittoria è arrivato di li a poco. Partita brutta anche nella ripresa e il Milan, che è stata per molto la squadra ben messa in campo, ha fatto poco o nulla per vincerla visto che anche l’ingresso in campo di Matri non ha portato a niente di buono.

Per l’Inter tre punti fondamentali per la lotta Champions, mentre ora i rossoneri devono tornare a guardarsi le spalle. Allegri ha mangiato il panettone, ma farà fatica a digerirlo.

LE PAGELLE

Palacio 7 – Fa venire il mal di testa a Zapata. Gli arrivano due palloni e lui fa il massimo ridicolizzando il difensore colombiano. Il Trenza dovrebbe denunciare per abbandono i compagni e Mazzarri. Quando viene assistito i risultati si vedono.

Kakà 6 – Sono passati 10 anni dal suo primo derby e si fanno sentire. Cerca il 100.esimo gol con la maglia rossonera, ma non è incisivo. Parte bene, ma cala minuto dopo minuto. La sosta arriva nel momento migliore, da qualche partita il brasiliano è in debito d’ossigeno.

Balotelli 5,5 – Come sempre Supermario è maltrattatto dagli avversari e come al solito lui trova il modo, stupido, per farsi ammonire per proteste. Da lui ci si aspetta sempre qualcosa di più.

Handanovic 6 – Il portierone nerazzurro non appare mai sicuro e sbaglia due volte il tempo delle uscite su palla ferma, ma al 94′ la azzecca e toglie dalla testa di De Jong il pallone dell’1-1.

Saponara 6 – Fa il suo esordio da titolare nel derby e non sbaglia. Dimostra di avere qualità e buona tecnica. Gioca a testa alta e sbaglia pochi palloni.

Taider 5 – Bocciato in pieno. Non è ancora adatto a queste partite e minuto dopo minuto costringe Mazzarri al cambio.

IL TABELLINO

INTER-MILAN 1-0
Inter (3-5-1-1): Handanovic 6; Campagnaro 6, Rolando 5,5, J. Jesus 6; Jonathan 5, Zanetti 5,5 (23′ st Kuzmanovic 6), Cambiasso 6, Taider 5 (11′ st Kovacic 6), Nagatomo 5,5; Guarin 6; Palacio 7 (37′ st Icardi 6). A disp.: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Ranocchia, A.Pereira, Olsen, Donkor, Mudingayi, Belfodil. All.: Mazzarri 5,5
Milan (4-3-2-1): Abbiati 6; De Sciglio 6, Zapata 5, Bonera 6, Constant 5 (1’st Emanuelson 5,5); Poli (42′ st Pazzini sv), De Jong 5,5, Muntari 5; Kakà 6, Saponara 6 (30′ st Matri 5); Balotelli 5,5. A disp.: Gabriel, Coppola, Mexes, Zaccardo, Cristante, Nocerino. All.: Allegri 5
Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 41′ st Palacio
Ammoniti: De Sciglio, Constant, De Jong, Balotelli (M), Guarin, Juan Jesus, Rolando, Campagnaro (I)
Espulsi: 48′ st Muntari (M) per spinta a Kuzmanovic (I)

da sportmediaset.com

I commenti sono chiusi.