Irlanda del Nord Italia under 21 0 a 2 gol di Rugani e Trotta video

Europeo under 21, Irlanda del Nord-Italia 0-2: risolvono i debuttanti

LURGAN – L’Italia under 21 di Gigi Di Biagio vince la prima delle tre gare decisive per qualificarsi ad Euro 2015 e si porta a quota 12 nel gruppo 9. Risultato reso ancora più interessante dalla sconfitta interna del Belgio (0-3) contro la Serbia. Primo tempo di rodaggio per gli azzurrini che avevano in campo ben cinque debuttanti. Ripresa affrontata con più coraggio e determinazione e partita decisa dalle reti di Rugani e Trotta. Appuntamento ora a settembre quando saranno in programma i match contro Cipro e Serbia.

MATCH BLOCCATO – Di Biagio, tra squalifiche e infortuni, schiera un 4-2-3-1 inedito con Comi punta avanzata, supportato da Battocchio, Bernardeschi e Viviani. In mezzo al campo ci sono Molina e Cataldi. Davanti a Bardi, difesa a quattro con Sabelli, Rugani, Romagnoli e Murru. Magilton risponde con una sorta di 4-5-1 con Lavery punta avanzata e più esterni Brobbell e Millar. Si gioca su un campo ai limiti della praticabilità: molto pesante e pieno di fango. L’atteggiamento tattico dell’Irlanda del Nord blocca gli azzurrini che non fanno un adeguato pressing alto, lasciando troppa iniziativa ai padroni di casa. Nordirlandesi che così prendono coraggio e ci provano, specialmente con Millar che sulla destra: il suo pericoloso cross al 18′ è in qualche modo controllato dalla difesa italiana. Al 26′ se ne va Winchester ma, invece di servire due compagni in area, calcia dal limite: Bardi blocca.

FINALE DI TEMPO AZZURRO – L’Italia, anonima fino alla mezz’ora, ha le sue occasioni nel finale. Al 31′ ci prova Viviani con una punizione a due in area avversaria: barriera piena. Sale il pressing azzurro e arrivano due importanti chance. Al 41′ tiro da fuori di Viviani, respinge Brennan e Comi fallisce il tap-in vincente a due passi dalla porta, spinto anche dal difensore Conlan. L’azione prosegue e Battocchio calcia sul fondo. Nell’unico minuto di recupero, l’Irlanda del Nord non sfrutta una punzione in attacco, perde palla e Bernardeschi riparte su un’autostrada diretta verso Brennan. L’attaccante penetra in area ma, defilato a sinistra, calcia sull’esterno della rete.

RUGANI, BUONA LA PRIMA – Il secondo tempo è un’altra musica. L’Italia torna in campo determinata e propositiva e l’Irlanda del Nord è costretta a soffrire in difesa. In particolare sulla fascia destra è molto attivo Sabelli che avanza con regolarità e mette sotto pressione gli avversari. Di Biagio capisce che è il momento di osare e inserisce un altro attaccante, Trotta, al posto di Molina. Ma il gol arriva da un difensore, il debuttante Rugani: punizione dalla sinistra al 14′, palla perfetta di Viviani e in area svetta su tutti il centrale dell’Empoli che di testa infila Brennan.

LA CHIUDE TROTTA – L’Irlanda del Nord abbozza a una reazione, ma l’unico brivido che Bardi corre è un colpo di testa di Sendles-White: sfera sopra la traversa. Il ct Magilton prova a cambiare uomini, ma è l’Italia che va vicina al raddoppio con Bernardeschi e Comi. Per Di Biagio entra anche Dezi al posto di Comi per dare freschezza in mezzo al campo. La mossa funziona, i padroni di casa non si fanno più vedere dalle parti di Bardi e l’Italia appare in controllo. Al 44′ la ciliegina sulla torta: grande anticipo di Murru, palla a Dezi che serve in area avversaria Trotta. L’attaccante del Brentford, ma di proprietà del Chelsea e anche lui all’esordio ufficiale azzurro oggi, defilato a sinistra dribbla un difensore e poi insacca chiudendo ogni discorso. Missione compiuta: il primo dei tre match-point va a segno per gli azzurrini.

IRLANDA DEL NORD-ITALIA 0-2 (0-0).
IRLANDA DEL NORD (5-4-1): Brennan; Donnelly, Conlan, McCullough, Sendles-White, Clucas (32′ st McNair); Winchester C., McGeehan (17′ st Nolan), Brobbel, Millar (21′ st Gray); Lavery. In panchina: Marshall, Shields, Gorman, Johns. Allenatore: Magilton.
ITALIA (4-2-3-1): Bardi; Sabelli, Romagnoli, Rugani, Murru; Cataldi, Viviani; Molina (11′ st Trotta), Battocchio, Bernardeschi (40′ st De Col); Comi (28′ st Dezi). In panchina: Leali, Ceccherini, Crisetig, Fedato. Allenatore: Di Biagio.
ARBITRO: Kabakov (Bulgaria).
RETI: 14′ st Rugani, 44′ st Trotta.
AMMONITI: Brennan, Clucas, Romagnoli, Sabelli, Murru.
ANGOLI: 10-0 per l’Italia
RECUPERO: 1′; 4′.

da repubblica.it

I commenti sono chiusi.