Iveco pronta alla Dakar 2014

DAKAR 2014:ARGENTINA-BOLIVIA-CHILE RTL7 PRE-PROLOOG DAKAR 2014-VALKENSWAARDIveco ai blocchi di partenza: arriva la “Dakar”

La casa torinese, insieme a Fpt Industrial, ha preparato i veicoli per la corsa e si accinge ad affrontare una nuova avventura nel più massacrante e celebre dei rally motoristici

Iveco è pronta per una nuova edizione della “Dakar”. La casa torinese, insieme a Fpt Industrial, ha preparato le “armi pesanti” e si accinge ad affrontare una nuova avventura nel più massacrante e celebre dei rally motoristici. Per la sesta volta la carovane dei “temerari” si sfiderà nel continente sudamericano per l’edizione 2014 della gara il cui nome, “l’Odissea”, è già tutto un programma. Auto, moto, camion, quad, seppure con percorsi differenziati per una maggiore sicurezza di partecipanti e pubblico, attraverseranno tre paesi, ovvero Argentina, Bolivia e Cile. Tutti allineati per la partenza il prossimo 5 gennaio, da Rosario in Argentina, e poi via per la lunga avventura che terminerà il 18 gennaio a Valparaiso, in Cile.

Iveco e Fpt Industrial parteciperanno all’edizione 2014 della Dakar, la sesta. Un’edizione che è stata intitolata  sarà infatti una delle più lunghe e impegnative degli ultimi anni. La gara toccherà; avrà inizio. Iveco e Fpt Industrial saranno sponsor ufficiali e i mezzi al team olandese Iveco De Rooy Petronas, confermando così, per il quarto anno, la collaborazione con la squadra De Rooy, che (hanno debuttato insieme al Rally del Marocco nel 2011).

Come sempre, il leader del team sarà il pilota olandese da Gerard de Rooy, già vincitore della Dakar 2012, a bordo dell’Iveco Powerstar, mentre gli Iveco Trakker, saranno affidati al pilota olandese

Hans Stacey, allo spagnolo Pep Vila e all francese Jo Adua, che vanta ben otto partecipazioni alla Dakar. A Stacey è stato assegnato un Iveco Trakker Evolution 3, a Vila e Adua un Trakker Evolution 2.
“L’Iveco Trakker – spiegano al quartier generale del brand – è il veicolo cava-cantiere della gamma off-road, un mezzo in grado di operare su terreni impervi e sconnessi, proprio come quelli che i piloti dovranno affrontare in Sudamerica, offrendo robustezza e affidabilità combinate con la potenza dei motori Cursor. La robustezza è proprio il punto di forza del veicolo: ogni singolo componente, a partire dal telaio in acciaio ad alto limite di snervamento, garantisce performance che durano nel tempo”.

Sotto al cofano dei veicoli in gara alla Dakar 2014 battono i propulsori Cursor 13 di Fpt Industrial, motori con una cilindrata di 13 litri, capaci di una potenza di 900 cavalli e con una coppia massima di 3.800 Nm a 1.100 giri/minuto.
“Grazie a una costante attività di ricerca e sviluppo – aggiungono i tecnici Iveco –  il motore Cursor 13, con un’architettura a sei cilindri in linea, adotta le tecnologie più avanzate, come il sistema di iniezione Common Rail HD di seconda generazione, in grado di realizzare pressioni fino a 2.200 bar. Grande potenza, rapida risposta al carico, massima robustezza e affidabilità sono le principali caratteristiche di questi motori.

Anche quest’anno, per Iveco e Fpt Industrial la Dakar rappresenterà una grande opportunità per testare in condizioni eccezionali e di estrema difficoltà le prestazioni e l’affidabilità dei suoi mezzi”. Insomma tutto è pronto per la partenza di una nuova avventura, appuntamento al 5 gennaio, e in bocca al lupo al team Iveco Fpt Industrial!

da repubblica.it

I commenti sono chiusi.