Steve Jobs trapianto fegato

steve_jobsJobs ha avuto un trapianto di fegato”
Steve Jobs, fondatore e amministratore delegato di Apple
Le rivelazioni del Wall Street Journal
WASHINGTON
Steve Jobs, il fondatore e amministratore delegato di Apple, si è sottoposto a un trapianto di fegato due mesi fa e conta di tornare al lavoro già entro la fine del mese. A fare luce sulle condizioni di salute del boss di Apple è il Wall Street Journal. Jobs, che ha superato un cancro al pancreas nel 2004, ha lasciato il timone del gigante informatico di Silicon Valley sei mesi fa, rivelando di voler prendersi un periodo di riposo fino a giugno per poter rimettersi da una malattia che gli aveva fatto perdere molto peso.

Secondo il quotidiano finanziario, che non rivela la fonte, l’amministratore delegato sta recuperando in maniera soddisfacente e potrebbe rientrare al lavoro inizialmente part-time; e nella fase iniziale, Tim Cook, attuale presidente operativo, continuerebbe a guidare la gestione giornaliera della Apple. La notizia non è stata confermata nè da Jobs nè dalla portavoce dell’azienda, che si è limitata a dire al quotidiano che il fondatore della Apple «mantiene l’obiettivo di ritornare a fine giugno».

Secondo il Wall Street Journal, comunque, alcuni uomini al vertice della società erano al corrente del trapianto, che è stato realizzato in Tennessee, e sono stati aggiornati settimanalmente sulle condizioni di Jobs.
da lastampa.it

I commenti sono chiusi.