La truffa a Luci rosse di RedTube arriva in Italia

redtube logoRedTube, la truffa a luci rosse: 3000 euro di “multa” per un video

Finte lettere di uno studio legale tedesco intimano i visitatori del sito a pagare per aver visualizzato pochi minuti di video hot in streaming. Il sollecito, inviato per e-mail, contiene anche un allegato infetto. Dopo le migliaia di casi in Germania, il raggiro RedTube sbarca in Italia: la denuncia del Cec di Bolzano

Tremila euro per aver visionato pochi minuti di un video porno in streaming. La richiesta arriva per e-mail insieme a un virus, un trojan pronto a infettare il pc di casa, se non al primo, al secondo tentativo. Si tratta di un sollecito di pagamento fittizio, inviato da uno studio legale tedesco per presunta violazione del diritto d’autore. La truffa del sito Redtube.com, uno dei portali gratuiti di pornografia tra i più cliccati della penisola, insieme a YouPorn e PornHub, miete le prime vittime anche in Italia, dopo i diversi casi tedeschi. La denuncia proviene dal Cec, il Centro europeo consumatori di Bolzano, che nell’ultimo mese ha ricevuto decine di segnalazioni da parte di malcapitati utenti di film hot.

Non aprite quel link. Il caso è scoppiato di recente in Germania destando lo scandalo: la casa di produzione svizzera “The Archive AG” ha incaricato uno studio legale tedesco, Urmann und Consorten (U+C), di inviare alle migliaia di utenti del portale RedTube “multe” per aver visto gratuitamente spezzoni di alcuni propri film. I frame delle pellicole, secondo i produttori, sarebbero stati pubblicati abusivamente online, in violazione delle leggi sul copyright.

La questione se la semplice visualizzazione online di film in streaming, seppur piratati, comporti lesione del diritto d’autore è ancora pendente davanti ai tribunali tedeschi. Nonostante la contesa non sia ancora risolta, lo studio legale Urmann invia lettere, recapitate a mezzo posta tradizionale, per far valere la pretesa del proprio cliente. In attesa che la magistratura sciolga il nodo giudiziario, nella vicenda si sono inseriti alcuni approfittatori – spiega il Cec – che cercano di battere cassa, spacciandosi per gli avvocati della casa di produzione.

I finti solleciti. I truffatori inviano per e-mail ai visitatori del sito, prima solo in Germania, ora anche in Italia, un sollecito di pagamento fittizio a nome dello studio legale Urmann: le lettere contengono una descrizione dettagliata della situazione giuridica e la richiesta di pagamento di una ‘multa’ dai 3000 euro in su. Il testo invita i malcapitati ad aprire l’allegato in formato zip per conoscere i dati della banca a cui destinare le somme e i recapiti dei beneficiari del versamento. L’allegato nasconde un virus, spesso un cavallo di Troia.

Purtroppo non tutti gli antivirus lo riconoscono, e i pc su cui s’installa risultano irrimediabilmente infettati. Talvolta, inoltre, può capitare di ricevere un secondo sollecito dallo stesso mittente. Chi non è caduto nel primo tranello riceve un’altra e-mail che intima di versare l’importo di un presunto acquisto online, mai saldato per problemi con il metodo di pagamento Paypal. La truffa è molto insidiosa: chi riesce a restare indenne dal malware potrebbe convincersi a pagare, pur di evitare l’imbarazzo di esser scoperto a frequentare il portale hot. La vicenda, ancora piuttosto oscura nei contorni, solleva diversi dubbi: in che modo gli autori della truffa ottengono i recapiti e-mail dei visitatori di RedTube?

Come difendersi. In attesa di un provvedimento da parte della giustizia tedesca, a chiunque riceva per posta elettronica richieste di pagamento con un allegato in formato zip, il Cec di Bolzano consiglia di non aprire per nessuna ragione l’allegato e cestinare subito la prima e-mail e tutte le richieste successive provenienti dallo stesso mittente. Chi invece, dopo aver visitato il sito, dovesse invece ricevere per posta tradizionale una lettera da parte dello studio legale Urmann, può contattare l’associazione dei consumatori per ottenere consulenza, scrivendo a [email protected] oppure chiamando lo 0471/980939. Finora le richieste per iscritto sono arrivate solo agli utenti tedeschi di RedTube.

di Erika Tomasicchio da kataweb.it

I commenti sono chiusi.