Il mondo di Patty

mondo_patty01gPatty, l’antivelina argentina
che fa impazzire le teenager
In tv affascina la rivincita del brutto anatroccolo

MILANO — Il brutto anatroccolo funziona sempre. Il format danese di Hans Christian Andersen convince a tutte le età che si tratti, solo per stare al recente passato, di Bridget Jones (al cinema) o di Ugly Betty (in tv). An che i più piccoli non resistono al fa scino della storia, a immedesimarsi nella rivincita dell’anatroccolo goffo che si scopre (almeno nell’aspetto in eriore) splendido cigno.

Una trappola anche per i teenager. Lacci che sono partiti dall’Argentina e grazie ai tentacoli della Disney hanno avvinghiato ragazzini di tutto il mondo. Benvenuti nel Mondo di Patty, ragazzina di tredici anni dotata di una voce straordinaria. Ecco la storia irresistibile: trecce, cappellino, occhiali e lentiggini, la bruttina Patty (Laura Esquivel) vive con la madre Carmen in un paese nel sud dell’Ar­gentina. Patty si sente inadeguata fuori (ha un apparecchio per i denti che a quell’età è una condanna a morte) e dentro, perché non sa chi è suo padre, un «errore di gioventù», come le spiega la madre. Ecco che arriva il principe azzurro, nel mantello del «guapo» Matias (Gastón Soffriti), un ragazzo che vive a Buenos Aires. A Patty pare irraggiungibile. Ma, sorpresa, madre e figlia un giorno vanno nella capitale argentina e là ritrovano entrambe gli amori impossibili della loro vita: Matias per Patty e per Carmen Leandro, padre di sua figlia che però all’inizio rimarrà all’oscuro della verità.

Ma il cammino per la felicità è ancora lungo e pieno di ostacoli. Qui si arriva al modello di «High School Musical», al format «saranno famo si ». A scuola si prepara un musical e i ragazzi vengono divisi in due gruppi: «Las Populares» (quello di Patty) e «Las Divinas» (quello della rivale Antonella): lì Patty potrà mettere in mostra la sua voce da usignolo e alla fine arriverà anche il bacio con Matias.

Eccolo Il mondo di Patty (titolo originale: Patito Feo, brutto anatroccolo, appunto), la telenovela argentina a target adolescenziale già trasmessa su digitale terrestre e satellite (su Disney Channel) e che da mercoledì 3 giugno, tutti i giorni alle 16, va in onda su Italia 1. Un vero e proprio fenomeno di culto che fa impazzire soprattutto le ragazzine.

Laura Esquivel (Buenos Aires, 18 maggio 1994) ha debuttato con il musical Peter Pan a dieci anni, poi il salto a protagonista di Patito Feo che l’ha fatta diventare una star in Argentina e non solo. Successo tv ma anche teatrale (con tanto di tournée) e musicale (cd e dvd).

«Perché la telenovela piace tanto? Perché i telespettatori si sentono coinvolti — ha spiegato la Esquivel —. E poi fa ridire, persino io che la interpreto, non perdo una puntata». Ha le idee chiare: «Ho sempre sognato di diventare cantante, ho iniziato a prendere lezioni a sette anni e poi ho partecipato a un talent per bambini. Una produttrice mi ha segnalata per la telenovela. Avevo dodici anni. Sogno di fare la cantante, anche se for se è un po’ presto per decidere. I miei idoli sono Laura Pausini e Celine Dion, come attrici mi piacciono Nata lia Oreiro e Anne Hathaway». Idee chiare e piedi per terra: «Patty ha rivoluzionato i miei ritmi, all’improvvi so sono stata travolta dagli impegni di lavoro. Ma continuo a frequentare le scuole superiori regolarmente».

D’istinto Patty fa pensare a Ugly Betty: «Patty è come Ugly Betty o Susan Boyle, rappresenta la rottura con un modello classico di bellezza esteriore. Come loro dimostra che il vero valore di una persona è la sua interiorità. Credo che oggi le ragazze effettuino il passaggio dalla fanciullezza all’adolescenza sempre più giovani, è per questo che il pro blema della bellezza e della ‘bruttezza’ è molto difficile da capire per alcune di loro. Biso gnerebbe che i genitori stesse ro vicino ai figli per insegnar loro il valore della persona umana. La prova che il mes saggio di Patty avrà raggiunto il pubblico l’avrete quando si vedranno per le strade migliaia di ragazzine con le trecce come lei». Mito dell’antivelina, rivincita per le esteticamente svantaggiate.

Renato Franco corriere.it

12 comments

  1. giady

    Patty dai vieni a Reggio Calabria……..mi renderesti la raga più felice del mondoooooooooooo…kiss

  2. antonio

    holà laura ti voglio un mondo di bene spero che un giorno vieni a torino e ci incontriamo vorrei tantissimi dei tuoi poster con autografo madò magari sei la mia attrice preferita del mondo di patty e non vedo l’ora che inizia il mondo di patty un ultima cosa fai arrivare in edicola tantissimi poster ok grazie laura ciao tvtttttttttttb

  3. elena

    patty mi piace un saco mi peerebe incontrare un georno se posibele condo vene a chiuzie cita ti uolio un mundo di bene un bacione grande

  4. antonella

    forza divine !!!!!!!!!!! sie spettacolari quand ballate GASOLINA!!!!

  5. martina

    viva le popolari chi va con le divine fa schifo !! ti adoro laura (patty) e spero che tu venga da me a san valentino torio mi faresti la bambina + felice del mondoooooooooo!!!!

  6. amato Bernardo -Tramontano Rosaria

    Ciao baby un bacio a tutte le ragazze del gruppo (fun club) che si chiama (DIVINE POP ) e sono: ele, ade, marty, mena, giusy, friffry f., friffy p., anny, vale, Rosaria, anna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. amato Bernardo -Tramontano Rosaria

    Ciao siamo le DIVINE vorremmo vedervi dal vivo se è possibile da Ade ed Ele!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. amato Bernardo -Tramontano Rosaria

    SAGJYHETQUWERY874QHEGDHSKEWHGHEJQHEJKQEHRRJHJRKOòRWW. JTYRUEITPOEPQWEKEKFJDCNèDJòJGHDSJFVN RUYTEIW VBERW,KEJHR,JERHRTBJD !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!