Livigno trovato morto cameriere sardo Claudio Domenico Sassu, di 47, infarto dovuto a assideramento

ambulanza neveCameriere sardo trovato morto a Livigno
Prima ipotesi medico-legale è infarto dovuto a assideramento
Un algherese, Claudio Domenico Sassu, di 47, che lavorava come cameriere, scomparso la mattina di ieri a Livigno (Sondrio), è stato trovato morto probabilmente stroncato da un infarto dovuto a assideramento, secondo quanto accertato dal medico legale. Il cadavere era in un deposito edile del paese dove la temperatura di notte è scesa a -20 gradi. La vittima al momento del ritrovamento da parte dei carabinieri, chiamati da un collega anch’egli sardo, indossava solo una giacca leggera.

da ansa.it

I commenti sono chiusi.