Lu Monferrato Alessandria trovato morto Franco Domenico Belsito, 52 anni Calabrese residente a Gavi il suo corpo nel bagagliaio di una Fiat Croma

Carabinieri trovato morto ex imprenditore a bergamoTrovato morto in auto nell’Alessandrino, è omicidio
Il corpo era nel bagagliaio, indagano i carabinieri
Il cadavere di un uomo sulla cinquantina è stato trovato nel bagagliaio di un’auto a Lu Monferrato, comune di 1.200 abitanti in provincia di Alessandria. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che al momento mantengono il massimo riserbo sulla vicenda.

Dalle prime informazioni raccolte, si sa soltanto che l’auto – una vecchia Croma – era parcheggiata in piazza Gherzi, nel centro del paese. Il ritrovamento nella notte.

E’ un calabrese di 52 anni, residente a Gavi, l’uomo trovato morto nella notte, a Lu Monferrato, nel bagagliaio della sua auto. A segnalare la presenza della vecchia Croma sarebbe stata una telefonata anonima al 112. Indossava jeans e maglietta. Al momento non sono ancora state rese note le cause della morte, ma – secondo le prime informazioni raccolte – si tratterebbe comunque di omicidio. Le indagini dei militari dell’Arma sono coordinate dal pm Givri, che ha fatto acquisire i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona del ritrovamento del cadavere, nel centro del paese. Sono in corso – informa il comando provinciale dei carabinieri – i rilievi tecnici sulla vettura, di proprietà della vittima. Gli inquirenti stanno anche cercando di ricostruire le ultime ore di vita dell’uomoAlessandria, uomo trovato morto in un’auto
Il corpo di Franco Belsito, 52 anni, nascosto in un bagagliaio.

Ucciso a sangue freddo e poi nascosto nel bagagliaio di una Fiat Croma.
Sono stati i carabinieri di San Salvatore Monferrato, in provincia di Alessandria, a ritrovare nella serata di giovedì 28 novembre, il cadavere di Franco Domenico Belsito, abbandonato misteriosamente in un’automobile parcheggiata  in piazza Gherzi davanti al ritorante Lu Monferrato.
L’UOMO ABITAVA A SANT’ONOFRIO. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri che stanno conducendo le indagini, l’uomo, un calabrese di 52 anni residente a Sant’Onofrio (Vibo Valentia) sarebbe stato assassinato.
AL VIA LE INDAGINI. Non sono ancora state delineate però le circostanze in cui il delitto potrebbe essere avvenuto. Ma l’inchiesta è partita analizzando alcuni dettagli, tra cui i vestiti indossati della vittima, jeans e maglietta, e la presenza della vettura nelle vicinanze del ristorate.

da ansa.it

I commenti sono chiusi.