Maradona Icardi è un traditore andava a casa di Maxi Lopez e gli ha rubato la donna Wanda Nara Ai miei tempi nello spogliatoio lo avremmo preso a pugni

icardi e wanda naraMaradona: “Icardi traditore, ha rubato la donna a Maxi Lopez” Icardi con Wanda Nara e Lopez
Il Pibe de Oro critica il giovane attaccante dell’Inter per la relazione con Wanda Nara, ex moglie del centravanti del Catania: “Gli va a casa, gioca a fare l’amico e poi gli soffia la compagna. Ai miei tempi nello spogliatoio lo avremmo preso a pugni”

BUENOS AIRES – Diego Armando Maradona non è certo abituato a nascondersi dietro alle parole, nel bene o nel male  non è mai banale nelle sue affermazioni. La conferma, una volta di più, viene dall’intervista concessa all’emittente ‘Radio Pop’ in cui parla un po’ di tutto, dalla nazionale argentina all’eterno rivale Grondona, da Tevez al suo futuro, ma anche e soprattutto di Mauro Icardi e della sua relazione con Wanda Nara, l’ex moglie di Maxi Lopez.

MARADONA: “ICARDI TRADITORE, AI MIEI TEMPI L’AVREMMO PICCHIATO”  –  Il 20enne attaccante argentino dell’Inter negli ultimi mesi ha fatto notizia in effetti più fuori dal campo per la ‘storia’ con la show girl che era sposata con il centravanti del Catania. “Per me Icardi è un traditore – attacca il Pibe de Oro – Va a casa di Maxi Lopez, gioca a fare l’amico e poi gli frega la donna, questo è tradimento. Ai nostri tempi se qualcuno osava guardare la donna di un compagno, nello spogliatoio ci mettevamo a turno per prenderlo a pugni”.

“VORREI ALLENARE MA NON MI INGINOCCHIERO’ DAVANTI A NESSUNO” – Tornando più al calcio giocato, Maradona ammette che fare l’allenatore gli manca ma esclude un ritorno a breve in Argentina. “Non voglio inginocchiarmi davanti a nessuno, per questo me ne sono andato in Arabia. Non mi interessa far parte della famiglia di Grondona nè di quella della Fifa. E poi so come funziona. Se litighi con Grondona, lui dice a tutti i presidenti di non chiamarti. E a questo si aggiunge Blatter”.

“TEVEZ FUORI DALLA NAZIONALE PERCHE’ HA LITIGATO CON GRONDONA” – Maradona smentisce poi che, per onorare un impegno commerciale, indosserà la maglia dell’Iran in occasione della gara con l’Argentina ai Mondiali (“è una stronzata”) e nel suo futuro c’è, a partire da marzo, un reality show da portare avanti a Dubai. Poi una battuta su Tevez, snobbato da Sabella nonostante l’ottimo rendimento alla Juventus: “Carlitos sente la maglia, è il giocatore del popolo. Non è morto, l’hanno ucciso perché ha litigato con Grondona e Bilardo”.

da repubblica.it

I commenti sono chiusi.