Marco Travaglio editoriale di domenica 7 settembre 2014 #cambiaverso #maddeche

vanity_fair_marco_travaglio2#cambiaverso #maddeche

LA SPINTA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE SPRINTA MA POI FRENA: IL LINGUAGGIO DEL SUO GOVERNO E DEI GIORNALONI AL SEGUITO, SPESSO IN VERSIONE VELINA DI STATO.

C’è una foto che pare un selfie e ritrae meglio di qualunque analisi politologica il primo Semestre Renziano: quella che immortala il pie’ veloce Matteo mentre attraversa la strada, ovviamente a passo di corsa, con entrambi i piedi sollevati da terra. Come ci sia riuscito, non si sa: l’esercizio, a pensarci bene, è difficilissimo. E anche comico: ricorda una vecchia gag di Stan Laurel, che in un film con Oliver Hardy improvvisamente saltava divaricando le gambe a spaccata e buttando un piede in avanti e l’altro all’indietro. La comunicazione di Renzi è anche questa, fatta con il corpo, per meglio sottolineare il distacco dal sonnacchioso dolce far nulla di Enrico Letta, noto anestesista di se stesso. Il TurboRenzi, per dirla con Stefano Disegni, incede al ritmo di Ridolini, ma a colori, con i titoli della stampa e dei tg a fare da colonna sonora. Un’incessante e martellante marcetta scandita da parole-chiave, subito trasformate in hashtag e sparate a razzo nell’iperuranio del web: #lavoltabuona, #unariformaalmese, #lasvoltabuona, #italiariparte, #semplificaitalia, #italiabella, #scuolabella, #labuonascuola, #eppursimuove, #cambiaverso, #coseconcrete, #proviamoci, #cominciamoildomani, #allafacciadeigufi.

E rilanciate e amplificate da giornali e telegiornali al seguito. Parole d’ordine marinettiane, a sottolineare l’urgenza, dunque la fretta, ergo la rapidità: ecco, subito, ora, pronto, via, via libera, arriva, choc, piano, rivoluzione, “così cambierà”, mossa, linee guida, agenda, asse, piano, patto, cronoprogramma, road map, miliardi, mega, super, stop, alt, altolà, apre, chiude, caccia, rottama, frusta, sferza, scuote, parte, riparte, accelera, scatta, spinge, sprinta, spunta, stringe, svolta. Dall’altra parte i soliti gufi rosiconi, professoroni, soloni, frenatori, uccellacci del malaugurio, brontoloni, sciacalli, avvoltoi, lumache, chicchirullò, conservatori solitamente miliardari, soliti noti della palude, dei salotti buoni e delle terrazze romanea remare contro. Poi, di colpo, la mesta frenata di SpeedyRenzi: #nonesiste, #maddeche, #passodopopasso, #millegiorni. Roba moscia. Da governo Rumor. Anzi, da Letta-bis. Una prece.   Accelera. “Renzi accelera su modifiche costituzionali, giustizia, lotta alla burocrazia, competitività e agricoltura” (l’Unità, 1-6). “Il nuovo ritmo galvanizza Renzi: cambiamo il Paese con i fatti” (Corriere, 5-8). “Renzi: ‘Dobbiamo accelerare sulle riforme’” (Repubblica, 7-8). “Padoan alla Ue: per le riforme ci vuole tempo” (Stampa, 23-7). “E ora Renzi accelera le riforme richieste dall’Ue” (Stampa, 25-8). “Renzi vuole accelerare: l’Italia non fallirà” (Corriere, 26-8). “Renzi accelera, legge di Stabilità per Ferragosto” (Corriere, 14-7). “Renzi: ‘Per convincere l’Europa dobbiamo partire a razzo’. Tagli, edilizia e cantieri: governo pronto ad anticipare un pezzo di legge di Stabilità” (Repubblica, 17-8). ” (Repubblica, 17-8). “Renzi alza il tiro e prova il rischia-tutto. Dalla riforma della scuola a quella della giustizia, il premier forza i tempi” (Stampa, 28-8).   Agenda. “Crescita e ricerca nell’agenda di Renzi” (Stampa, 1-7). “Riforme, l’agenda del Colle” (23-7). “Napolitano, fiducia in Renzi e Padoan. L’agenda che può rilanciare l’economia” (Corriere, 17-8). “Il sostegno di Napolitano al premier: è padrone dell’agenda, rifletta sulle priorità” (Corriere, 17-8).   Asse. “Pd nel Pse, D’Alema fa asse con Renzi” (Repubblica, 28-2). “Il premier blinda l’asse col Cav: ‘Priorità alla legge elettorale’” (Giornale, 2-4). “L’asse Renzi-Valls: così Italia e Francia possono insediare il monopolio tedesco nell’Ue” (il Foglio, 2-4). “Asse tra Renzi e Cameron per rivedere i trattati Ue” (Corriere, 3-4). “Padoan rassicura la Merkel, no all’asse con la Francia” (Repubblica, 3-4). “Riforme, asse Renzi-Napolitano” (Stampa, 5-4).

Valls incontra Renzi. Nasce l’asse Parigi-Roma tra i due rottamatori” (Stampa, 27-4). “Quel nuovo asse tra Marchionne e il premier” (Repubblica, 2-6). “Renzi, fronte con Francia e Spagna per piegare i diktat di Berlino” (Messaggero, 3-7). “Premier e Berlusconi, l’asse su Ue e riforme” (Corriere, 4-7). “Napolitano, asse con Renzi. ‘Nessun autoritarismo, il Senato deve cambiare’” (Repubblica, 23-7). “Parigi al fianco di Roma: più flessibilità” (Repubblica, 15-8). “Renzi trova la sponda Bce” (Repubblica, 24-8). “L’ombrello protettivo del Colle e le preoccupazioni europee: ecco il nuovo asse con il premier” (Repubblica, 30-8).   CACCIA. “Mi sento di dire da cittadino di questo Paese e da ministro dell’Interno che noi non daremo campo a chi ha compiuto questo gesto efferato ed ignobile (l’assassinio di tre bambine a Lecco, ndr), inseguiremo l’assassino fino a quando non lo avremo preso e quando lo avremo preso lo faremo stare in carcere fino alla fine dei suoi giorni perché la morte di questi tre bambini non può restare impunita: subito dopo la fine di questa trasmissione convocherò i vertici della polizia. L’Italia non può limitarsi a piangere ma deve urgentemente dare la caccia e trovare chi è stato. Noi ci riusciremo” (Angelino Alfano, ministro dell’Interno, ai microfoni di Sky, 9-3). Peccato che in quel momento la madre assassina delle tre bambine fosse già stata arrestata da un pezzo.   CHOC. “Sblocco totale e non parziale dei debiti delle PA per dare uno choc” (Renzi, 24-2). “Terapia shock: subito 60 miliardi” (l’Unità, 24-2). “Renzi: piano choc per il lavoro” (Stampa, 1- 3). “Renzi: ‘Uno choc all’economia. Rispondiamo a chi non ha impiego’” (Stampa, 1-3). “Accuse Ue, il Tesoro: ora misure choc” (Corriere, 6-3). “Caccia alle risorse per la cura choc” (Stampa, 12- 3). “Alfano: in autunno uno choc fiscale per aiutare le famiglie” (Corriere, 6-7).   COSÌ CAMBIERÀ. “Così cambieranno casa e Fisco” (Corriere, 28-2). “Così il governo cambierà il patto di stabilità interno” (Repubblica, 16-3). “Padoan: così deve cambiare la Ue” (Repubblica, 22- 4). “Appalti e statali, così si cambia” (Corriere, 14-6). “Dal servizio civile al 5 per mille. Così cambierà il terzo settore” (Corriere, 11-7). “‘Riforma in 2 mesi’. Così Renzi vuole cambiare la giustizia” (Repubblica, 1-7). “Prove tecniche di fisco facile: ecco come sarà il 730 precompilato” (Venerdì di Repubblica, 1-8). “Processi, cambia la prescrizione” (Corriere, 6-8). “Ecco come cambierà il processo civile” (Repubblica, 15-8). “Così cambieranno le cause civili” (Corriere, 30- 8).   CRONOPROGRAMMA. “E alla fine arrivò il gran giorno di Matteo Renzi, che annuncia il cronoprogramma dei cento giorni: ‘A febbraio riforme costituzionali, a marzo lavoro…’” (l’Unità, 17-2). “Ho rispettato il cronoprogramma delle mie riforme” (Renzi, 15-5). “Il nuovo cronoprogramma del governo. Le priorità del premier per i mille giorni” (Corriere, 25-8).   FRENA. “Bot, la frenata del governo: nessuna nuova tassa” (Corriere, 24-2). “Merkel frena la sfida con Renzi” (Stampa, 5-7). “F35, dopo i guasti la Pinotti frena” (Repubblica, 16-7). “Frenata sul bonus di 80 euro” (Corriere, 2-8). “‘C’è troppa carne al fuoco’: Napolitano consiglia prudenza a Renzi sulle riforme: vanno fatte bene e con calma” (Stampa, 2-8). “Pensioni, il governo frena: stop alla quota 96 per i docenti” (Stampa, 5-8). “La Commissione Ue frena: la trattativa sulla flessibilità? Solo una congettura” (Stampa, 18-8). “Frenata sulle pensioni” (Stampa, 19-8). “A vuoto il pressing sull’Istat per anticipare la riforma del Pil. Il Tesoro rinvia i nuovi conti” (Repubblica, 21-8). “Il programma dei mille giorni non è una frenata” (Renzi, 26-8). “Prudenza con i tempi, rigore e niente strappi. I suggerimenti del Quirinale al premier” (Corriere, 29-8). “Ferie dei giudici, Orlando frena il premier” (Repubblica, 31-8).   FRUSTA. “Fisco e lavoro, la frustata di Renzi” (Repubblica, 13-3). “Riforme, Renzi apre e sulle carceri la frusta del Colle” (Repubblica, 27-4). “La frusta di Renzi scuote il Pd: ‘Mobilitiamoci’” (Repubblica, 16-5). “Renzi e i necessari tagli alla spesa per resistere alla frusta di Schäuble” (il Foglio, 28-8).   GIORNI 100/1000. “Cento giorni di lotta per cambiare” (Renzi, 12-3). “I mille giorni iniziano con il Consiglio di venerdì” (Repubblica, 25-8). “Tra mille giorni l’Italia sarà un paese semplice e normale. Giudicatemi nel 2017” (Renzi, 1-9).   MILIARDI. “Pochi 53 miliardi per la scuola” (Stefania Giannini, Repubblica, 23-2). “L’inefficienza dello Stato costa alle imprese 31 miliardi l’anno” (Messaggero, 24-2). “Subito 60 miliardi” (l’Unità, 24-2). “Tasi, ticket e Cig: subito un assegno da 7 miliardi” (Repubblica, 24-2). “Scuola, 2 miliardi per ristrutturare le aule” (Repubblica, 25-2). “Ora un Jobs Act da 100 miliardi” (l’Unità, 28-2). “Dallo spread controcorrente 15 miliardi di ossigeno” (Corriere, 6-3). “Matteo cerca 20 miliardi per rilanciare la crescita: 10 dovrebbero arrivare dall’eliminazione delle detrazioni fiscali alle imprese, 5 dalla spending review di Cottarelli, 5 dalla tassazione sul rientro dei capitali all’estero” (Giornale, 8-3). “Assunzioni mirate con 2,5 miliardi. Incentivi europei a giovani e lavori hi-tech: le ipotesi per l’occupazione” (Corriere, 8-3). “Municipalizzate, possibili risparmi fino a 13 miliardi” (Corriere, 9-3). “La scelta di Renzi: ‘Subito 10 miliardi per le famiglie’” (Stampa, 11-3). “Il piano sui fondi Ue: i 60 miliardi dovranno essere usati per sostenere gli investimenti” (Stampa, 11-3). “Quei 3 miliardi che possono salvare il piano del premier: trattative con Bruxelles per un aumento limitato del deficit al 2,8% del Pil” (Stampa, 14-3). “Lo spreco delle Spa pubbliche costa 13 miliardi: ora entrano nel mirino del governo” (Repubblica, 29-3). “Manovra, sulla sanità stretta da 500 milioni” (Corriere, 6-4). “Un miliardo di sprechi: ecco tutti i conti sugli immobili di Stato” (Repubblica, 7-4). “La sforbiciata sui dirigenti può valere 1 miliardo l’anno” (Stampa, 8-4). “Tagli di spese da 4,5 miliardi. Dalle privatizzazioni 12 miliardi” (Repubblica, 9-4). “Niente manovra, ma tagli per 4,8 miliardi” (Padoan, 11-4). “Sugli acquisti di beni e servizi risparmieremo l’1-2% su 70 miliardi. Nella sanità useremo il bisturi nelle Regioni che sprecano di più per 1 miliardo e mezzo nel 2015” (Delrio, Repubblica, 14-4). “Gli ospedali sono salvi, ora risparmi intelligenti per 10 miliardi” (Lorenzin, 18-4). “È di destra stanziare 3,5 miliardi per la scuola?” (Renzi, Repubblica, 20-4). “Il governo prende un miliardo dalle imprese” (Corriere, 20-4). “Cottarelli: 3,5 miliardi dalla Difesa” (Corriere, 24-4). “Piccole imprese più competitive grazie allo sconto da 1,5 miliardi” (Stampa, 28-4). “La Ue a Renzi: mancano 9 miliardi” (Stampa, 2-6). “Fra tasse e bollette per le imprese, ci saranno 2 miliardi in meno da pagare ogni anno” (Renzi, 14-6). “Confindustria: liquidando le società pubbliche si risparmierebbero 12 miliardi” (Stampa, 3-7). “Poste, Enav e Demanio, privatizzazioni a rilento: a rischio 10 miliardi di incassi previsti per quest’anno” (Repubblica, 4-7). “Sanità, un piano da 337 miliardi” (Stampa, 4-7). “Il premier a caccia di 12 miliardi. Legge di stabilità da almeno 20 miliardi” (Stampa, 12-7). “Immobili, il progetto Patrimonio Italia. Quelle ipotesi sul fondo da 300 miliardi” (Corriere, 16-7). “Fondi Ue, il governo pronto a dimezzare il cofinanziamento per risparmiare 10-12 miliardi” (Repubblica, 19-7). “Sbloccheremo 43 miliardi” (Renzi, 23-7). “Renzi: 1,4 miliardi per il Sud” (Stampa, 23-7). “Privatizzazioni , Padoan battezza l’alleanza con i cinesi sull’energia: la cessione per 2,4 miliardi del 35% di Cdp Reti” (Corriere, 24-7). “Con lo Sblocca Italia pronti 3,7 miliardi” (Corriere, 1-8). “Lo Stato ritrova 132 milioni tra le false detrazioni” (Corriere, 13-8). “I soldi per la cultura devono raddoppiare: vorrei portare la spesa dallo 0,10 allo 0,24% del Pil” (Franceschini, Repubblica, 15- 8). “Governo-Ue, sul tavolo uno ‘sconto’ da 5 miliardi” (Repubblica, 17-8). “Piano istruzione da 3 miliardi l’anno” (Corriere, 28-8). “Il premier: via a opere per 10 miliardi” (Stampa, 30-8).   MODELLO. “Il modello spagnolo: il ruolo ella Cassa e i debiti non emersi” (Corriere, 27-2). “Modello francese per il risparmio a lungo termine” (Corriere, 27-2). “Ricetta spagnola per sbloccare i debiti dello Stato” (Repubblica, 27-2). “Renzi: la Germania un modello. Il premier alla Stampa: stimo la Merkel, non è un nemico. Ma basta austerità” (Stampa, 31-5). “Sulle unioni civili ci sarà una proposta ad hoc del governo sul modello tedesco” (Renzi, 27-7).“Noi ci ispiriamo al modello di stato sociale tedesco” (Renzi, 1-9).   PALUDE. “La strana coppia Squinzi-Camusso è come una palude che si oppone a un torrente impetuoso” (Renzi, 23-3). “Impossibile fermarsi, non mi rassegno alla palude” (Renzi, 13-6).   PATTO. “Un patto con le imprese: meno Irap, sconti più leggeri” (Repubblica, 26-2). “Il nuovo patto per le riforme. Legge elettorale, da Berlusconi sì all’emendamento che metteva in forse l’intesa col Pd” (Stampa, 5-3). “Tra Berlusconi e Renzi si sta cercando di arrivare a un nuovo patto” (Corriere, 8-4). “Delrio: tagli a incentivi e inefficienze sanitarie, patto coi fornitori” (Repubblica, 14-4). “Renzi, ecco il nuovo patto sul Senato” (Repubblica, 28-4). “Patto sulla scuola” (Repubblica, 2-7). “Il patto è con la Merkel: flessibilità o Juncker salta” (Renzi, 2-7). “Senato, patto tra Renzi e Berlusconi” (Repubblica, 4-7). “Renzi-Berlusconi, quattro punti chiave per un patto di sistema: Senato, Italicum, giustizia e una rassicurazione su Mediaset” (Stampa, 4-7). “Padoan: ‘Patto con la Ue sulle riforme’” (Corriere, 6-7). “Il Patto del Nazareno ? Non c’è sotto niente, può piacere o non piacere, ma è un atto parlamentare” (Renzi, 30-7). “Siglato ieri il patto della salute: un piano da 337 miliardi” (Stampa, 4-7). “Ecco il Patto per la Salute” (Repubblica, 11-7). “Renzi blinda il tavolo con Berlusconi” (Repubblica, 3-8). “Berlusconi, un ‘patto per l’emergenza’   economica” (Stampa, 13-8). “Renzi e   Draghi: patto sulle riforme. Vertice   con il Colle” (Repubblica, 14-8).   “La mossa di Berlusconi: nuovo Patto del Nazareno per   cambiare l’Italicum” (Corriere,   1-8). “Governo-Ue, patto sulla flessibilità” (Repubblica, 17-8). “Ecco il patto offerto da Draghi alla Ue. Renzi: bene la Bce” (Repubblica, 24-8). “Draghi offre un patto per lo sviluppo: sì agli investimenti ma la spesa va tagliata” (Repubblica, 24-8). “Il patto dei socialisti per appoggiare il duo Mogherini-Moscovici” (Corriere, 30-8). “Scuola, il governo promette un patto con le famiglie” (Stampa, 30- 8). “Un patto a tre coi prof e le aziende” (Stampa, 3-9). “Alfano a Fi: ‘nuovo patto o alle regionali con il Pd’” (Repubblica, 3-9). “Via al patto-scuola” (Repubblica, 3-9). “Nuovo Patto del Nazareno per Csm e Consulta” (Huffington Post, 4-9).   PIANO. “Pronto il piano Cottarelli” (Stampa, 24-2). “Jobs Act, il piano di Renzi per invertire la rotta” (l’Unità, 28-2). “Jobs Act, ecco il piano” (Repubblica, 1-3). “Piano casa da 1 miliardo e mezzo” (Stampa, 2-3). “Il piano di Renzi per fisco e lavoro” (Repubblica, 8-3). “Entro il 22 aprile il piano sui fondi Ue” (Stampa, 11-3). “Il piano del premier per convincere gli alleati Ue’” (Repubblica, 15-3). “Boschi: ‘Ecco il piano del governo per le riforme’” (Repubblica, 15-3). “Piano lavoro per 900 mila giovani” (Poletti, Repubblica, 5-4). “Lavoro, scatta il piano ‘Garanzia Giovani’” (Corriere, 6-4). “Ecco il piano segreto per tagliare gli F35: via metà degli aerei” (Repubblica, 22-4). “Il piano per le piccole e medie imprese. Premi a chi innova e nuove garanzie” (Corriere, 31-5). “Il piano di Palazzo Chigi: per Renzi un ‘Consiglio del presidente’ sul modello americano” (Corriere, 1-6). “Riforme, piano in 5 mosse” (l’Unità, 1-6). “Profughi nelle caserme di tutte le Regioni: ecco il piano Alfano” (Repubblica, 15-6). “Sanità, un piano da 337 miliardi” (Stampa, 4-7). “Il piano della Madia per mettere le mani sui ‘tesoretti’ delle Camere di Commercio” (Libero, 4-7). “Renzi, il piano anti-burocrazia” (Repubblica, 11-7). “Il piano del premier per rivedere tutele e diritti” (Repubblica, 13-8). “Lavoro, tagli e debito: piano in tre mosse” (15-8). “Giustizia, il piano del governo” (Corriere, 22-8). “Rivoluzione scuola, ecco il piano” (Repubblica, 26-8). “Società pubbliche, piano in sette mosse” (Stampa, 27-8). “Scuola, il piano del governo per i precari” (Corriere, 27-8). “Piano istruzione da 3 miliardi l’anno” (Corriere, 28-8). “Cantieri e scuola, ecco il piano” (Stampa, 28-8). “Dai precari alle valutazioni. Il piano sulla scuola è on line” (Corriere, 4-9)   PROMOSSO. “Merkel promuove Renzi: ‘Riforme italiane ambiziose’” (Repubblica, 15-3). “Renzi l’ecumenico conquista sia Cameron sia Miliband. Blair, idolo dell’ex sindaco, lo promuove: ‘Mi piace come ti muovi’” (Stampa, 2-4). “Lavoro, crescita, flessibilità: il modello Italia fa proseliti. Hollande sulla linea di Roma: Bruxelles deve ammorbidirsi” (Stampa, 2-4). “Valls è il Renzi francese che può salvare Hollande” (Marc Lazar, Stampa, 2-4). “‘La novità europea’: Renzi conquista l’applauso della City” (Repubblica, 3-4). “Matteo mio erede, con la sua corsa alle riforme l’Italia cambierà” (Tony Blair, Repubblica, 3-4). “I complimenti della Merkel: ‘Premier di successo, bene le sue riforme’” (l’Unità, 28-6).   PROMOSSO. “Palazzo Chigi punta alla regia economica. L’idea del premier Renzi è di creare una squadra ad hoc” (Repubblica, 31-5). “Renzi e l’imbuto dei decreti attuativi: ‘unità di missione’ a Palazzo Chigi” (Corriere, 9-7).   RIVOLUZIONE. “Appena raggiungo un obiettivo , rilancio. Così faremo la nostra rivoluzione” (Renzi, Corriere, 9-4). “Il bonus di 80 euro non è un provvedimento elettorale, ma una rivoluzione nel modo di concepire il rapporto Stato-cittadini” (Renzi, 23-4). “Rivoluzione in sei mesi” (Marianna Madia, ministro della Pubblica amministrazione, Oggi, 3-6). “Renzi, rivoluzione in 44 mosse” (Stampa, 14-6). “Vogliamo i giovani per la rivoluzione digitale. Irresponsabile chi ci ostacola” (Marianna Madia, Repubblica, 15-6). “Scriveteci i vostri suggerimenti sulla giustizia a [email protected] ” (Renzi, 30-6). “Scuola, calendario e stipendio: ecco la rivoluzione in arrivo” (Repubblica, 2-7). “Cantieri, scuola, giustizia. La mossa di Renzi: ‘Sarà una sorta di Big Bang’” (Corriere, 17-8). “Renzi e l’effetto big bang:” (Repubblica, 17-8). “Questa è la rivoluzione culturale che serve all’Italia: spalancare le finestre e far entrare aria nuova” (Renzi, Tempi, 23-8). “Rivoluzione scuola” (Repubblica, 26-8). “Scuola, rivoluzione del merito” (Repubblica, 27-8). “Rivoluzione giustizia” (Repubblica, 30-8).   ROAD MAP. “Riforme, il premier cambia la road map” (Repubblica, 9-3). “La road map di Renzi. Subito un piano di riforme strutturali” (l’Unità, 1-6). “La nostra road map non cambia” (Renzi, 11-8). “Road map del governo per riscrivere l’art. 18: due opzioni sul tavolo” (Repubblica, 3-9).   SCATTA. “Tasse a lavoro, lo scatto di Renzi” (Stampa, 13-3). “Lavoro, scatta il piano ‘Garanzia Giovani’” (Corriere, 6-4). “Scatta l’#oraics per Renzi: alle 16.30 le misure economiche” (Europa, 18-4). “Route Scuot, Renzi arriva a San Rossore e scatta il selfie di gruppo” ( Repubblica.it  , 10-8). “Scuola, assunti 167 precari ad Arezzo, scatta l’effetto Renzi” (Nazione, 29-8).   SCOSSA. “Renzi, subito la scossa: jobs act e battaglia sui vincoli Ue” (Messaggero, 14-2). “Prima scossa: subito giù Irpef e Irap” (Stampa, 23-2). “Più flessibilità darà la scossa” (Stampa, 14-3). “Renzi, una scossa da seguire” (Fabrizio Barca, Pd, 25-3). “Renzi scuote l’Europa” (l’Unità, 28-5). “Renzi dà la scossa a un sistema immobile” (Laura Boldrini, 24-7). “Renzi ha dato la scossa” (Francesco Nicodemo, segreteria Pd, 17-8).   SPINTA. “Spinta alla busta paga: 80 euro in media per i redditi più bassi” (Stampa, 11-3). “Renzi spinge sulla spending review” (Repubblica, 14-3). “Pressing di Renzi per abolire le Camere di commercio” (Stampa, 6-4). “Renzi spinge sui tagli” (Stampa, 7-4). “Spinta di Napolitano per le riforme” (Corriere, 2-6). “Il Tesoro spinge sui risparmi” (Stampa, 12-7). “Riforme, la spinta di Napolitano” (Stampa, 23-7). “Renzi pensa a un pressing sull’Europa” (Repubblica, 7-8). “Ora tutto il Pd spinge per mettere al centro la crisi economica” (Stampa, 10-8). “Bruxelles spinge sulle riforme” (Corriere, 12-8). “La spinta di Draghi e Napolitano” (Corriere, 14-8). “Pressing su Draghi” (Repubblica, 18-8). “Giustizia, scelte nel solco dell’Europa: la spinta del Colle” (Corriere, 19-8). “Crescita, la spinta del Quirinale: ‘Seguire le indicazioni di Draghi’” (Stampa, 30-8). “Il pressing della Bce sull’Italia: troppi rischi se le riforme falliscono” (Stampa, 30-8). “Napolitano vede Padoan. La spinta per intese europee” (Corriere, 30-8). “Napolitano riceve la Madia, spinta per le riforme” (Corriere, 5-9).   SPRINTA. “Lo sprint di Renzi e le inutili trappole del Pd” (Europa, 13-3). “Lo sprint di Renzi per strappare la quota del 33%” (Stampa, 18-5). “Italicum, slitta il vertice Renzi-Berlusconi ma la riforma sarà sprint” (Giornale, 5-8). “Sprint all’alta velocità Napoli-Bari e Palermo-Messina-Catania” (Sole 24 Ore, 29-8). “Renzi, vertice con Napolitano sull’economia. Intesa sullo sprint d’autunno” (Repubblica, 13-8). “Napolitano-Renzi, avanti: sprint su economia con occhio a Ue” (Agi, 14-8). “Sull’economia il Colle vuole uno sprint” (Repubblica, 14-8).   SPUNTA. “Irpef e Irap, spunta l’ipotesi dell’intervento bilanciato” (Stampa, 8-3). “Spunta la stretta sulle reversibilità” (Corriere, 11-3). “Spunta bonus in busta paga” (Repubblica, 24-3). “Bonus, spunta lo sconto sui contributi Inps” (Repubblica, 25-3). “Poletti: a maggio si parte, il decreto potrà cambiare e spunta l’idea volontariato” (Repubblica, 5-4). “Spunta 1 miliardo per gli incapienti” (Repubblica, 15-4). “Mobilità degli statali, spuntano le eccezioni” (Messaggero, 25-7). “Insegnanti, spunta il ricalcolo per le donne” (Corriere, 1-8). “E a Palazzo Chigi spunta il carretto dei gelati: lo show di Matteo per rispondere all’Economist” (Repubblica, 30-8).   STRETTA. “Spunta la stretta sulle reversibilità” (Corriere, 11-3). “Difesa e polizia, stretta sugli sprechi” (Repubblica, 15-3). “Arriva la stretta sui manager di Stato” (Stampa, 29-3). “Stretta sui manager pubblici” (Corriere, 29-3). “Manager, nuova stretta del governo” (Repubblica, 30-3). “Manovra, sulla sanità stretta da 500 milioni” (Corriere, 6-4). “Stretta sulle municipalizzate” (Stampa, 7-4). “Renzi: stretta nel codice etico dei Dem” (Repubblica, 11-6). “Nessuna stretta sulle intercettazioni” (Orlando, 26-6). “Stretta sulle intercettazioni” (Repubblica, 1-7). “Lavoro e fisco, il governo stringe sui dossier aperti” (Corriere, 6-7). “Stretta sulla custodia cautelare” (Stampa, 3-8). “Stretta sugli statali, dimezzati i permessi sindacali” (Repubblica, 26-8). “Pubblica amministrazione, stretta sugli acquisti” (Stampa, 26-8). “Giustizia, sì alla stretta sulle intercettazioni dei non indagati” (Repubblica, 28-8). “Giustizia, Alfano porta a casa la stretta sulle intercettazioni” (Stampa, 29-8).   SUPER. “Il premier lavora alle coperture per il super-mercoledì” (Stampa, 8-3). “Supervertice sui tagli dello Stato” (Corriere, 15-3). “Sì ai supercaccia F35” (Stampa, 27-3). “Per i super-dirigenti taglio dello stipendio fino a 65 mila euro l’anno” (Stampa, 10-4). “Prelievo di un miliardo dalle superpensioni oltre i 3.500 euro” (Repubblica, 19-8).   VERSO. “Renzi a Obama: ‘Convincere la Merkel a cambiare verso’” (Repubblica, 28-3). “Lavoro, cambiamo verso” (l’Unità, 2-4). “Ho promesso di cambiare verso, non l’universo” (Renzi, 8-8).   ZOO. “A imprenditori e Cgil chiederei cos’hanno fatto negli ultimi 20 anni e se li avremo contro ce ne faremo una ragione” (Renzi, 9-3). “Nonostante i gufi, la legge elettorale è passata alla Camera. Politica 1 – Disfattismo 0” (Renzi, 12-3). “L’Italia tornerà a sorridere e sarà bello smentire gli uccellacci del malaugurio con l’energia e la serietà del nostro impegno” (Renzi, 22-3). “I gufi sono serviti. Dicevano: non ce la fa. Invece ce l’ho fatta, e non sto fermo” (Renzi, Corriere, 9-4). “Dicevano che era una televendita, poi che non c’erano le coperture, poi le coperture sì ma non quelle: amici gufi, ma aspettare venerdì, no?” (Renzi, 16-4). “Ai gufi e ai rosiconi faccio gli auguri di Pasqua” (Renzi, 18-4). “In Italia c’è un gruppo di persone che dice ‘no!’ da sempre. Noi invece diciamo ‘sì!’ e, piaccia o non piaccia le riforme noi le faremo. No alla dittatura della minoranza” (Renzi, Corriere, 25-7). “Basta costituzionalisti col passamontagna e senatori dissidenti incappucciati senza coraggio” (Renzi, 30-7). “Il canguro (che taglia dibattito ed emendamenti al Senato, ndr)? Il nostro obiettivo è evitare la lumaca” (Renzi, 31-7). “Basta con questo clima di rassegnazione. E basta con i gufi: ci sono i gufi professori, i gufi brontoloni, i gufi indovini. Anche se questi ultimi dopo il 25 maggio (elezioni europee, ndr) parlano di meno” (Renzi, Repubblica, 4- 8). “L’inaugurazione di Expo sarà un No Gufi Day” (Renzi, 13-8). “Non servono più i chicchirullò, servono risposte” (Renzi, 23-8). “Bisogna togliere l’Italia dalle mani dei soliti noti, che vanno in tutti i salotti buoni a concludere affari di un capitalismo di relazione ormai trito e ritrito. Io non sono mai stato in una terrazza romana” (Renzi, Tempi, 23-8). “Anche stavolta sconfiggeremo i professionisti della gufata” (Renzi, 25-8). “Dite ai soliti noti che il programma dei mille giorni non è una frenata” (Renzi, 26-8). “Tra gufi, sciacalli e avvoltoi potremmo fare uno zoo” (Renzi, 12-8). Manca giusto il pollo.

Da Il Fatto Quotidiano del 07/09/2014. marco travaglio via triskel182.wordpress.com

I commenti sono chiusi.