Marco Travaglio editoriale di lunedì 6 ottobre 2014 ma mi faccia il piacere

vanity_fair_marco_travaglio3Ma mi faccia il piacere
TotoEn travesti. “Il mio più grande errore? Non fingermi di sinistra” (Silvio Berlusconi, FI, Libero, 1-10). Comunque Renzi ci è cascato lo stesso. Ossimori. “Berlusconi chiede cautela ai suoi: l’opposizione sia ‘intelligente’” (Corriere della sera, 30-9). Gasparri, non fare quella faccia: a te lo spiego poi dopo, con calma. L’acqua asciutta. “I   nodi della deposizione al Quirinale: chiedono di assistere i boss mafiosi. La ‘tranquillità’ di Napolitano” (Corriere della sera, 3-10). “Trattativa, ira del Quirinale per i boss alla deposizione” (Repubblica, 3-10). Una tranquillità iraconda, anzi un’ira tranquilla.   Il ciuccio. “Renzi sfida la Merkel: non siamo studenti” (Corriere della sera, 3-10). Infatti non studia.   No, merci. “Renzi: sto con la Francia” (Corriere della sera, 3-10). La Francia: grazie del pensiero, ma non è il caso, abbiamo già un sacco di casini per conto nostro.   I complessi. “Ho inventato le mie lauree per un complesso d’inferiorità” (Oscar Giannino, Libero, 4-10).

Non aveva ancora saputo che la Boschi è laureata.   Capefitto. “Capezzone vota contro Berlusconi all’ufficio di presidenza di Forza Italia insieme a Fitto, che ha già in mente una campagna sul territorio e guarda a Passera” (Corriere, 4-10). Fitto, Capezzone e Passera: se Matteo gli presta pure D’Alema come nemico, B. è in una botte di ferro.   Lecca-Mineo. “I renziani mi scrivono: sei inutile come un lecca lecca alla merda” (Corradino Mineo, Pd, 1-10). Con la differenza che i lecca lecca alla merda sono utilissimi.   Guardie e ladri. “Il triste crepuscolo delle toghe che traslocano nella politica” (La Stampa, 27-9). “La triste parabola dei manettari: De Magistris, Ingroia e Di Pietro” (Panorama, 8-19). I ladri in politica invece godono ottima salute.   Complice di onestà. “Così Napolitano favorì Mani Pulite” (Stefania Craxi, il Giornale, 3-10). Vedi sopra.   Reati inutili. “Albertini intercettato con due ex giudici: ‘Ecco le carte per screditare Robledo’” (Corriere della sera, 1-10). Fatica sprecata: bastava fidarsi di Bruti Liberati.

Sinonimi. “Per i marò una difficile exit strategy” (Panorama, 8-19). Una volta si chiamava evasione.
Fessino. “Lo Statuto dei lavoratori risale al 1970, oggi siamo in un contesto radicalmente diverso da quello. Lo Statuto fu concepito prima della moneta unica, prima della globalizzazione” (Piero Fassino, Pd, sindaco di Torino, La Stampa, 3-10). E allora che ci faceva Fassino al Circo Massimo con la Cgil di Cofferati a difendere l’articolo 18 minacciato da Berlusconi nel 2002, dopo la moneta unica e in piena globalizzazione? Portava a spasso il cane?
Braccia rubate alla viticoltura. “D’Alema e Vespa vignaioli” (La Stampa, 2-10). Levateje er vino.
Otto von Renzi. “Il mio Pd ha preso più voti della Cdu della Merkel” (Matteo Renzi, presidente del Consiglio, 30-9). Ma molti meno di Hitler.
Articulo mortis. “Un esercito di giovani disoccupati: 44,2%” (Repubblica, 1-10). Visto che il Pd è al 40,8%, ora sono il primo partito.
Fuga di massa. “Articolo 18, scontro Renzi-Ncd. Per ora saltano le modifiche. Alfano: ‘Bloccate l’emendamento o i miei vanno da Berlusconi’” (Repubblica, 2-10). Tranqui, Angelino, tanto ci vanno lo stesso.
Grazie. “Renzi: grazie a bonus e Tfr 180 euro in più in busta paga” (La Stampa, 1-10). Cioè: vi do i vostri soldi in anticipo, ve li tasso di più, e nemmeno mi ringraziate?
Crescete e moltiplicatevi. “‘Così torneremo a fare figli’: il piano Lorenzin per la fertilità” (Repubblica, 1-10). È una promessa o una minaccia?
Minimum Tax. “Irlanda e Lussemburgo nel mirino Ue per gli aiuti illegali alla Apple e a Fiat” (Repubblica, 1-10). Toh guarda: le migliori amiche di Renzi.
Attira & ammira. “Sono fortemente attirato da qualunque sostanza stupefacente” (Ignazio Marino, Pd, sindaco di Roma, 30-9). Allora però fai causa al tuo pusher.

Da Il Fatto Quotidiano del 06/10/2014. marco travaglio via triskel182.wordpress.com

I commenti sono chiusi.