Michael Jackson assume Lou Ferrigno a volte ritornano

lou-ferrigno-incredible-hulk1L’EX MISTER UNIVERSO: «JACKO SI SENTE AL SICURO CON ME»
Michael Jackson assume Lou Ferrigno come trainer per ritornare in forma
Ma il cantante, a causa del cancro, è troppo fragile per i faticosi esercizi propostigli dall’attore che interpretò Hulk

MILANO – Michael Jackson ha ingaggiato un personal trainer che lo rimetta in forma in vista dei concerti di Londra di quest’estate. E fin qui, niente da dire, soprattutto considerata la magrezza quasi cadaverica della pop star. Peccato, però, che la scelta sia caduta su Lou Ferrigno, meglio conosciuto come l’Incredibile Hulk della serie Tv, che sarà anche stato Mister Universo, ma che ora ha quasi 60 anni (57 per la precisione) e, quindi, non è esattamente quello che si definirebbe un “preparatore di primo pelo”.
LEZIONI PRIVATE – Stando a quanto racconta il tabloid britannico “Sun”, l’attore avrebbe già cominciato le lezioni private a casa Jackson, ma a quanto pare l’allievo non starebbe rispondendo granchè bene, perché, essendo molto magro (pesa 57 chili e fa un solo pasto al giorno), è troppo fragile per fare i faticosi esercizi che gli impone Ferrigno e, oltre tutto, si rifiuta di sollevare i pesi. «Jacko non vuole mettere su massa muscolare, perché sta lottando contro il cancro alla pelle – ha raccontato una fonte anonima al tabloid – e teme che, ingrassando, potrebbe compromettere le cure. Certo, guardandolo vicino a Lou, che è alto quasi due metri, praticamente Jackson sparisce». La popstar e “l’Incredibile Hulk” sono amici da un paio di anni e lo stesso Ferrigno ha rivelato come Jacko si senta al sicuro con lui. «Michael è molto delicato e si sente protetto quando è con me, ma non ama fare gli esercizi in palestra, perché si innervosisce se le altre persone lo guardano».

Simona Marchetti corriere.it

I commenti sono chiusi.