Morto Il maresciallo luogotenente della Marina Militare, Letterio Musicò 35 anni investito ed ucciso e trascinato per 7 chilometri nella zona di Montespaccato a Roma

ambulanza croce azzurraROMA, MARESCIALLO MUORE TRAVOLTO DA UN FURGONE:
TRASCINATO PER 7 CHILOMETRI DOPO L’INCIDENTE

ROMA – Il maresciallo luogotenente della Marina militare, Letterio Musicò è stato investito ed ucciso stamani da un furgone in via Stefano Vaj, nella zona di Montespaccato a Roma.
L’incidente è avvenuto verso le 7.30, il conducente si è fermato per prestare soccorso. Si occupano dei rilievi i vigili urbani del XIII gruppo Aurelio.

Il conducente del mezzo, un italiano di 35 anni, si è fermato a prestare i soccorsi ma non c’è stato nulla da fare. La vittima è il primo maresciallo luogotenente della Marina Militare, Letterio Musicò. In corso verifiche per capire la dinamica dell’incidente e se l’automobilista abbia trascinato la vittima.

TRASCINATO PER 7 KM Il maresciallo luogotenente della Marina militare, Letterio Musicò, è stato trascinato per sette chilometri dal furgone che lo ha investito e ucciso oggi a Roma. È quanto hanno accertato i vigili urbani del XIII gruppo Aurelio. Il marinaio è stato investito all’incrocio tra via Abbiate e via Casal del Marmo. Qui il furgone cabinato con cella frigorifera, che trasportava generi alimentari, lo ha urtato con il lato frontale inferiore destro. Il cadavere si è quindi incastrato e per sette chilometri è rimasto impigliato al furgone e soltanto quando l’autista, italiano di 45 anni, si è fermato in via Abbiate, è caduto in terra. I vigili urbani stanno ora vagliando la posizione del conducente del furgone, il quale è stato sottoposto ad alcoltest e a drogatest, ma i cui esiti ancora non sono noti. Di sicuro sarà denunciato per omicidio colposo, mentre il reato di omissione di soccorso scatterebbe solo se gli inquirenti non credono alla sua versione ovvero che non si è accorto di aver investito l’uomo fino a quando non ha fermato il suo mezzo

da leggo.it

I commenti sono chiusi.